Vespucci, 40 alunni in…M.E.T.R.O.

Mediagallery

Sono stati 40 gli alunni dell’IIS VESPUCCI-COLOMBO che hanno preso parte a M.E.T.R.O., Moving in Europe for Training and Real Opportunities, il Progetto di mobilità studenti rientrante nell’ Erasmus Plus e finanziato dall’Unione Europea, per fare esperienza lavorativa all’estero .
40 studenti del settore tecnico e del settore professionale dell’istituto che hanno soggiornato per cinque settimane in una delle destinazioni previste: Derry e Belfast in Irlanda del Nord, Valencia in Spagna e Cipro ospiti in famiglie , fuorchè a Cipro in cui erano sistemati in appartamenti. Durante il soggiorno all’estero gli alunni hanno frequentato un corso di lingua per rinforzare le loro conoscenze ed hanno effettuato uno stage lavorativo in luoghi selezionati in base ai loro corsi di studio – così gli operatori del benessere del Colombo hanno lavorato in saloni per estetica e parrucchieri, i tecnici di logistica nell’ambito portuale e di spedizionieri, gli amministrativi in uffici di vari enti e associazioni.
Partner anche quest’anno del progetto è stata l’Accademia Europea di Firenze insieme ai partner locali ,presenti alla cerimonia conclusiva di oggi nelle persone della vicepresidente della Spedimar Sandra Verugi e di Barbara Bonciani ,responsabile per progettazione e la formazione dell’Autorità Portuale, insieme alle autorità rappresentate dalla vicesindaco Stella Sorgente, e da Luca Lischi, della segreteria dell’Assessore Regionale Cristina Grieco, oggi assente per motivi lavorativi.
La giornata conclusiva ha visto la presentazione, da parte degli alunni partecipanti, delle varie destinazioni e delle attività lavorative svolte – a seguire la prof. Gloria Fanigliulo, funzione strumentale per l’internazionalizzazione, ha presentato il nuovo progetto per il prossimo anno scolastico, dal titolo Work and Travel, con cui la scuola parteciperà di nuovo alle selezioni europee – infine la prof Elena Lorenzini ha presentato il progetto, svolto in collaborazione con Telegranducato, dal titolo TgScuola, presentando la redazione giornalistica dell’istituto.
Al termine della mattina gli alunni hanno ottenuto l’ Europass e la certificazione delle competenza Ecvet, secondo il quadro di qualificazione europeo, ovverosia gli attestati delle competenze raggiunte, compilati dalle aziende, enti, uffici nei quali hanno lavorato, tutti documenti spendibili a livello professionale e riconosciuti a livello internazionale.
Grande soddisfazione per il progetto è stata espressa dal Dirìgente, Prof, Simonetta Costagliola e dalle autorità che si sono complimentate con l’istituto per quanto si adopera a promuovere la cultura della mobilità e della multiculturalità con gli studenti, dando loro concrete possibilità di fare esperienze formative, culturali e professionali all’estero.

Riproduzione riservata ©