Scuola, in liquidazione i contributi alle famiglie

Mediagallery

A fine mese, ed esattamente nei giorni 22, 23,24, 25 e 26 settembre saranno erogati a 1538 famiglie livornesi i contributi relativi al “Pacchetto Scuola” anno scolastico 2013-2014 finalizzati a sostenere le spese che sono state necessarie per la frequenza scolastica (leggi qui dell’aiuto fornito dalla Coop alle scuole).
Tanto attesi dalle famiglie livonesi, “i contributi sono arrivati con forte ritardo dalla Regione Toscana – spiegano gli uffici comunali del settore scuola – poi passati alla Provincia e giunti in Comune solo nella giornata di mercoledì 10 settembre. In quello stesso giorno è stato provveduto immediatamente all’atto di liquidazione”.
Il contributo complessivo ammonta a 246.820 euro. Ogni famiglia riceverà un contributo che varia a seconda della fascia scolastica dello studente.
Gli interessati potranno nei giorni sopra indicati recarsi direttamente agli sportelli di qualsiasi filiale del Banco Popolare che gestisce la tesoreria del Comune oppure – per chi ha già comunicato il numero del conto corrente – ricevere in quegli stessi giorni l’accredito. Per facilitare le operazioni di liquidazione, le giornate di riscossione sono state così organizzate: lunedì 22 per i nominativi dalla A alla B; il 23 dalla C alla F; il 24 dalla G alla M; il 25 dalla N alla S; infine il 26 dalla T alla Z. Comunque ogni beneficiario riceverà una cartolina di riscossione con il numero di mandato (7983 del 11/09/2014) e la data corrispondente di riscossione. Si ricorda che la riscossione per cassa può essere effettuata solo da parte del richiedente, presentando un documento di riconoscimento.
I contributi fanno capo al bando “Pacchetto Scuola” dello scorso anno e sono destinati a studenti residenti nel Comune di Livoro iscritti ad una scuola primaria o secondaria di primo o secondo grado, statale, paritaria privata o degli enti Locali, appartenenti a nuclei familiari con indicatore economico equivalente (ISEE) non superiore a 15 mila euro.

Riproduzione riservata ©