Progetto Erasmus Plus, i risultati del Vespucci

Mediagallery

Ha avuto luogo nei giorni scorsi, nell’Aula Magna di via Chiarini, l’evento conclusivo del Progetto Erasmus Plus, ovvero quel progetto, interamente finanziato dall’Unione Europea, che permette ogni anno all’IIS Vespucci-Colombo di inviare più di trenta alunni all’estero per effettuare tirocini lavorativi per cinque settimane – una di rinforzo linguistico e quattro in uffici, ditte, aziende, hotel, negozi.

Risultato il migliore d’Italia fra  i circa 30 finanziati , il progetto Esse ha visto alunni recarsi in Irlanda del Nord a Derry, in Francia ad Amiens, in Spagna a Valencia e a Cipro da fine maggio a luglio scorso, grazie anche ai partner locali quali la Provincia, la Spedimar, l’Interporto, l’Autorità Portuale e l’Agenzia Europea di Firenze, che coadiuva la scuola per la parte burocratica.

La giornata conclusiva, avvenuta alla presenza del Dirigente Scolastico, prof. Cristina Grieco, della prof Raffaella Pasquali, referente per l’internazionalizzazione insieme con la prof. Simona Aliotta (referente per il settore professionale) aveva lo scopo di tirare le somme sull’esperienza di questo anno, valutando aspetti positivi e criticità emerse dalle testimonianze dei ragazzi che hanno partecipato e che sono stati al centro di una serie di interviste effettuate  dagli studenti delle redazioni dei due istituti.

Inoltre i rappresentanti dell’Autorità Portuale, il dottor Gargiulo e il dottor Lippi, hanno voluto sottolineare l’importanza della collaborazione con l’Istituto Vespucci che, per loro, significa scommettere sui giovani livornesi, aiutarli a conoscere la realtà portuale cittadina anche con l’intenzione di offrire loro possibili sbocchi professionali in questo settore. A tal fine hanno pure sollecitato i presenti ad uno studio attento e sistematico della lingua inglese, ritenuta indispensabile non solo per motivi professionali ma anche per personali, ed hanno riconosciuto, in un’esperienza come il Progetto Erasmus, un valore aggiunto del moderno Istituto.

Con l’occasione la prof. Pasquali ha presentato agli alunni rappresentanti il progetto di quest’anno con tutte le novità: in primis  l’accresciuto numero di borse di studio, poi il periodo, dal 29 agosto al 3 ottobre, infine le destinazioni, che saranno: Cipro, Valencia, Amiens, Derry e la new entry Belfast, vicina a Derry e servita dal medesimo aeroporto

Riproduzione riservata ©