Un polo interdisciplinare al Niccolini-Palli. Gli eventi in programma

Mediagallery

di Roberto Olivato

Ci capita spesso, girando per la città, d’imbatterci in realtà poco conosciute e pur rappresentando delle eccellenze, per una città come Livorno, sempre piegata su se stessa a leccarsi le ferite ed a piangersi un po’ troppo addosso. A spezzare, come un fulmine a ciel sereno, il pessimismo a volte anche giustificato, che aleggia non solo nel commercio, ma in diverse attività economiche della nostra città e fra molti giovani disoccupati, ci ha pensato il liceo Niccolini-Palli che nelle due sedi di via Ernesto Rossi e Via Maggi, ha creato un unico polo interdisciplinare, dove alle materie del liceo sono state affiancate lezioni specifiche per ogni tipo di formazione, inserendo nei licei ( Classico, Scienze Umane, Economico-Sociale, Musicale e Coreutico ) oltre alle materie base anche quelle specifiche per ogni tipo d’indirizzo, come ci spiega la professoressa Rosaria Bruno, responsabile Dipartimento Orientamento: “ A seguito della riforma Gelmini dall’anno scolastico 2011- 2012 è stato attivato il liceo Musicale che è il 4° in Toscana e l’anno scorso sono iniziate le lezioni di danza al liceo Coreutico che è il 2° nella nostra regione.” Nelle parole della professoressa Bruno si percepisce la soddisfazione, ma anche l’orgoglio di vivere questa realtà che il prossimo anno vedrà l’arrivo anche del liceo linguistico con la novità della lingua cinese. La felicità di appartenere al Niccolini-Palli è contagiosa e traspare anche dalle parole delle professoresse Giovanna Nieri, insegnante di flauto “ l’accesso ai licei Musicale o Coreutico è a numero chiuso e si accede solo dopo aver superato un esame di ammissione. Per il liceo musicale è previsto lo studio di due strumenti, il primo è a scelta dell’allievo mentre il secondo viene assegnato dal liceo.” Manuela Evangelista insegnante di violoncello e musica d’insieme, precisa ” nel Musicale e Coreutico le ore d’insegnamento sono 32 rispetto alle 25 dei programmi degli altri istituti ed alle lezioni di aula, si alternano stage presso altri Istituti ed in alternativa, attività anche presso il teatro Goldoni, dove ultimamente i ragazzi hanno allestito e presentato la Tosca.” Già i ragazzi ! Sara Rizzo (flautista), Gaia Bertini (violoncellista), Luisa Dainelli (violoncellista) e Graziano Cennini (chitarrista) che, anche se provenienti da percorsi diversi come Sara dal Cecioni o Graziano dal Nautico, hanno trovato nella musica, la loro innata passione, il comune denominatore grazie al quale ognuno di loro si sente realizzato, anche se con qualche ora di studio in più, ma che permetterà per chi vorrà proseguire di frequentare i Conservatori, da poco elevati ad Università come puntualizza il professore Stefano Lunardi insegnante di violino “ finalmente da qualche anno anche i Conservatori rilasceranno una laurea, ponendosi alla fine di un percorso che inizia con le scuole medie musicali, passando ai Licei tipo il nostro, per sfociare al Conservatorio, l’università della musica. Un importante passo avanti, un riconoscimento verso la Musica ormai equiparata a qualsiasi altra facoltà.” Un Piccolini-Palli, austero nella sua facciata ma così ricco di entusiasmo da parte di docenti ed allievi e soprattutto così dinamico nelle sue offerte liceali, non ce lo saremmo mai aspettato, ma si sà la musica vola alto e con lei anche gli ambiziosi progetti che la scuola ha in cantiere. Una fucina di professionalità che in questo momento di profonda crisi, ma anche di scoramento di molti giovani, può offrire soluzioni lavorative impensabili, basta fare un salto alla sede di via Ernesto Rossi per saperne di più, oppure visitando il loro sito www.isisniccolinipalli.livorno.org

Eventi al Niccolini-Palli – Via E. Rossi

Giovedì 4 dicembre ore 16- “Dalle religioni l’invito alla festa”.
Saluto della Dirigente Scolastica prof.ssa Nedi Orlandini
Saluto del Presidente della Comunità ebraica dott. Vittorio Mosseri

Intervento di don Antonio Tarzia, direttore della rivista JESUS:
presentazione calendario interreligioso 2015 edito dalla San Paolo e di due pubblicazioni su Costantino e Cassiodoro

Corale E.Ventura diretta dal M° Paolo Filidei

Esibizione di danza classica classe II A Liceo Coreutico a cura della prof.ssa Alfia Distefano
Intervento musicale della classe di violino a cura del prof. Stefano Lunardi
Chonson kala mazel tov
Tantz, tantz yiddelekh
Agli archi : Anita Fulceri. Chiara D’alesio. Benedetta Favilli . Flavio Maccari
Lettura brano tratto da “Dialogo. Guarigione del mondo” di Manuela Sadun Paggi
accompagnato al violino da Lorenzo Bencreati con il brano In laws’ Dance

Sabato 13 dicembre dalle ore 16 alle 19 – Apertura presso la sede di Via E. Rossi 6 (Liceo Classico) con la presentazione da parte di docenti e alunni dei 6 Licei e la possibilità, per i ragazzi delle scuole medie, di partecipare a Laboratori Musicali e Coreutici con l’ausilio dei docenti e degli alunni dell’Istituto.

 

Riproduzione riservata ©