Piccoli esperti di Protezione Civile crescono

Nogarin: “ Abbiamo un ricco programma con una mostra conclusiva di tutti i lavori, le esercitazioni al Parterre e la novità assoluta della safety bag”

Mediagallery

La Protezione Civile quando entra nelle scuole diventa anche “Civica”: per il sesto anno consecutivo, infatti ben 262 bambini di 4° e 5° elementare di cinque scuole primarie della nostra città (Fattori, Gramsci, Lambruschini, Maria Ausiliatrice, Thouar) saranno protagonisti di una mostra e di un’esercitazione:

• Sabato 14 maggio presso la sede della Protezione Civile del Comune di Livorno (Via dell’Artigianato 41 A), a partire dalle ore 10,00 sarà inaugurata la mostra dei lavori dei bambini a conclusione del percorso didattico che si è svolto durante l’anno scolastico 2015-2016;
• Mercoledì 18 maggio presso il Parco Pertini i bambini affronteranno una vera e propria esercitazione di protezione civile dal titolo “La Terra trema…Io no!” che si svolgerà a partire dalle ore 9,00.

Il progetto educativo “Protezione Civile o Civica?” anche quest’anno ha raggiunto la fase finale grazie alla collaborazione con il coordinamento didattico del CRED il Satellite, inserito nell’ambito del progetto Scuola Città 2016, e con il Corpo di Poliza Municipale. Nella prima parte del progetto alcuni esperti di Protezione Civile e di volontariato. Hanno affrontato il tema del rischio in tutte le sue sfaccettature: terremoto, alluvioni ed incendi sia nella logica della causa-effetto, sia nelle attività di protezione civile messe in campo nelle fasi di emergenza.
Un lavoro complesso che ha permesso di lavorare in totale con circa 500 tra bambini e ragazzi delle medie e superiori, che a loro volta hanno coinvolto le loro famiglie.

La mostra dal titolo “Il valore dei colori nell’emergenza” sarà aperta alla cittadinanza dal 14 fino al 21 maggio e potrà essere visitata nei normali orari di Ufficio. Con questa iniziativa il Comune di Livorno, nell’ambito della settimana di mobilitazione “7 giorni per il futuro”, ha aderito alla campagna promossa da Save the Children “Illuminiamo il futuro” per sconfiggere entro il 2030 la povertà economica ed educativa dei bambini d’Italia.

Con i ragazzi più grandi delle medie sono stati affrontati anche i temi dell’ansia e della paura in caso di emergenza. Questi incontri hanno prodotto una raccolta di componimenti che hanno svolto i ragazzi sul tema della paura del buio che faranno parte della mostra.
Quest’anno, la Protezione Civile del Comune di Livorno è andata in “trasferta” anche all’Isola di Capraia per incontrare i ragazzi delle Micali che hanno risposto “alla grande” producendo ottimi componimenti.

In totale alla mostra sarà possibile ammirare oltre 200 lavori e per la giornata dell’inaugurazione i ragazzi delle Scuole Medie Bartolena di I e III A metteranno in scena due piccole drammatizzazioni, la prima dedicata all’alluvione e al rischio meteo, l’altra al terremoto.

L’esercitazione finale di quest’anno avrà il titolo “La Terra trema… Io no!” e sarà dedicata al rischio sismico. Un grande evento, anche scenografico, dove i bambini si sostituiranno ai professionisti ed ai volontari (che comunque con i loro mezzi e le unità cinofile, li affiancheranno nelle simulazione delle operazioni di soccorso), tutti insieme intraprenderanno un vero e proprio “Viaggio al centro della Terra” simulando gli interventi previsti in caso di terremoto.

“Il progetto, al suo sesto anno di vita, sempre più amato dai bambini e non soltanto – racconta Leonardo Gonnelli, Dirigente del Settore Protezione Civile e Sicurezza dei Cittadini – è rivolto alla formazione degli alunni e delle loro famiglie sui temi più importanti come la consapevolezza del rischio, l’auto-protezione, il valore fondamentale che assume il rispetto delle leggi, con particolare attenzione rivolta a quelle di tutela e di salvaguardia del territorio, il riconoscimento e l’attenzione ai valori del lavoro dei professionisti della protezione civile, (VVFF, Corpo Forestale, etc.) e dei Volontari che dedicano parte del loro tempo per offrire un servizio di vitale importanza. Insomma lavoriamo perché la Protezione Civile sia sempre più ritenuta un bene comune a cui tutti i cittadini sono tenuti a collaborare”.

“La protezione civile siamo noi” sta divenendo sempre di meno uno slogan e sempre più una realtà. La nostra cittadinanza è sempre più interessata ai temi della sicurezza – dichiara il sindaco Nogarin – Questa’anno abbiamo un ricco programma con una mostra conclusiva di tutti i lavori, le esercitazioni al Parterre e la novità assoluta della Safaty Bag. Per tutto il lavoro fatto fino ad oggi voglio fare alcuni ringraziamenti: ai due artisti: Claudio Marmugi e Tommy Uppersteingher che hanno disegnato la locandina, ai Vigili del Fuoco, da sempre partner attivi del progetto e delle attività di prevenzione nella Protezione Civile, alla nostra Polizia Municipale e soprattutto alle Associazioni di volontariato che voglio citare una per una: Misericordia di Livorno, Antignano e Montenero, SVS, Croce Rossa Italiana, Associazione Nazionale Carabinieri, Radio Club Fides, Corpo Italiano Soccorso Ordine di Malta”.

Infine, oltre alla consegna dei consueti attestati di partecipazione a tutti i bambini delle Scuole Elementari, quest’anno sarà consegnata a ogni classe che ha lavorato con la Protezione Civile una Safety Bag, ovvero uno zainetto da tenere bene in vista in classe e da utilizzare in caso di necessità. All’interno di ogni Safety bag ci sono 20 coperte isotermiche, una cassetta di Pronto Soccorso, una torcia, un coltellino svizzero multiuso, una radiolina FM/AM + Pila, una bussola, una scatolina plastica per mettere eventuali farmaci, una borraccia di alluminio.

SCHEDA TECNICA
Iniziative del 14 maggio “Mostra Disegni Elementari”
18 maggio “Esercitazione al Parco Pertini”

Nell’ambito del Programma triennale “Sintonizzati sulla Sicurezza” quest’anno sono stati tre i progetti portati avanti dal Settore Protezione Civile:

• Protezione Civile o Civica? Anno 2016 (6° Edizione) – iniziativa rivolta alle Elementari (Gramsci, Fattori, Lambruschini, Maria Ausiliatrice, Thouar);
• Ragazzi tosti nell’emergenza – iniziativa rivolta ai ragazzi delle Medie (Micali, Bartolena, Micali Isola di Capraia);
• Alternanza scuola-Lavoro – iniziativa rivolta ai ragazzi delle Superiori (Istituto Niccolini-Palli).

I Numeri in pillole delle iniziative

• Per l’anno scolastico 2015-2016 tra scuole Elementari, Medie e Superiori hanno partecipato 500 studenti e oltre 40 docenti;
• Le attività sono state accompagnate dal Volontariato di Protezione Civile con un complessivo di oltre 100 volontari;
• Sono state effettuate 120 ore di incontri frontali con gli studenti con esperti del Settore Protezione Civile e con la collaborazione della Polizia Municipale e del Volontariato;
• Sono stati distribuiti 750 libretti sui rischi presenti nel nostro territorio

Riproduzione riservata ©