“Io come studente”: a scuola si parla di cooperazione

Progetto realizzato dalla Consulta Regionale degli Studenti Toscana in collaborazione con Unicoop Tirreno e con il coordinamento di Ed Work – network per l’educazione

Mediagallery

Circa 100 studenti livornesi del Liceo Statale Cecioni, dell’ISIS Palli e del Liceo Scientifico Enriques sono coinvolti nel progetto sperimentale “Io come Studente” sui temi della Cooperazione e del Mutualismo realizzato dalla Consulta Regionale degli Studenti Toscana in collaborazione con Unicoop Tirreno e con il coordinamento di Ed Work – network per l’educazione. Il progetto è sostenuto dalla Rete degli Studenti Medi che fornisce sostegno organizzativo. Il momento particolarmente critico in Italia per l’economia, la coesione sociale e l’occupazione richiede di preparare le nuove generazioni alle sfide che dovranno affrontare come futuri cittadini, lavoratori e produttori. Permettere agli studenti di padroneggiare i valori, i principi e gli strumenti del mondo cooperativo significa offrire loro nuove prospettive per il futuro. La cooperazione e il mutualismo, infatti, affondano le loro radici nella storia e si fondano sui valori costituzionali dell’uguaglianza, della solidarietà e della giustizia sociale, ma interpretano con successo alcune necessità del tempo presente. E’ possibile condurre gli studenti alla scoperta di questa realtà a partire da forti agganci con le discipline curricolari: la storia dell’800 e del ‘900; la centralità del lavoro e la responsabilità dello Stato verso l’uguaglianza effettiva dei cittadini all’interno della Costituzione Italiana; la globalizzazione dei mercati e delle informazioni con le problematiche ad essa connesse: disuguaglianze nella distribuzione delle risorse, crisi ambientali, crisi economiche e finanziarie. E’ possibile coinvolgere i docenti curricolari interessati nel percorso didattico, anche offrendo momenti di formazione dedicati. Attraverso attività pratiche e laboratoriali condotte in gruppo, inoltre, gli studenti possono elaborare un progetto per la propria comunità, nell’ambito del volontariato sociale, del consumo consapevole o dell’impresa cooperativa. I progetti elaborati dagli studenti verranno pubblicati sul sito del Progetto ICS Io come Studente e i tre migliori selezionati saranno messi in pratica con il supporto di Unicoop Tirreno.
Obiettivi dei percorsi didattici: fornire agli studenti elementi di conoscenza della storia del movimento cooperativo; fornire agli studenti elementi di conoscenza e di riflessione sul tema del consumo consapevole, in relazione alla tutela dell’ambiente e del territorio, ai diritti del lavoro, alla legalità; illustrare le possibilità offerte dal volontariato sociale per la creazione e il rafforzamento di legami sociali e solidaristici nel territorio; introdurre elementi sulla cooperazione oggi, come forma di impresa responsabile e come possibile occasione di realizzazione professionale futura, con l’ausilio di testimonianze di cooperatori-innovatori; permettere agli studenti di elaborare una proposta/un progetto rivolto al territorio: ad esempio un’idea di impresa cooperativa nel settore di competenza dell’indirizzo scolastico, un’azione di volontariato sociale e di impresa, una campagna di sensibilizzazione sugli stili di consumo, ecc.
Le classi o i gruppi di studenti sono stati coinvolti attraverso i rappresentanti d’istituto e delle Consulte Provinciali degli Studenti e sulla base di un’adesione volontaria e hanno potuto optare fra tre diversi percorsi tematici. (volontariato sociale; consumo consapevole; cooperazione e mutualismo). Il progetto è sostenuto dalla Rete degli Studenti Medi che fornisce sostegno organizzativo. Per lo svolgimento delle attività didattiche sono utilizzati gli spazi dedicati alla partecipazione studentesca: assemblee di istituto e di classe, ore dedicate alle attività studentesche in orario curricolare e/o extracurricolare. Per ogni scuola è stato individuato un docente tutor Il percorso didattico ha un’impostazione incentrata sulla partecipazione attiva degli studenti in attività ludico-laboratoriali. Le attività sono condotte da educatori formati da Unicoop Tirreno e con esperienza pregressa di lavoro nelle scuole.

Riproduzione riservata ©