Goldonetta, sul palco le Borsi e l’Enriques

Mediagallery

Continua venerdì 23 maggio alle ore 17 con la scuola Media Borsi, ed alle ore 19.30 con il Liceo Enriques, Studenti alla Ribalta, la rassegna teatrale delle scuole cittadine giunta quest’anno alla sua XVI edizione, organizzata dalla Fondazione Teatro Goldoni.

Titolo del primo spettacolo presentato dalla I delle Medie Borsi è ” L’amico è….”.
I ragazzi hanno lavorato tutto l’anno con la professoressa Rosanna D’erasmo sul tema della amicizia affrontando percorsi letterari tra cui Il piccolo Principe, La storia del gatto e del topo ed anche un progetto di pet terapy dove i ragazzi hanno instaurato un rapporto con una cucciola di nome Frida. La messa in scena, curata da Debora Di Girolamo, racchiude poesie, pensieri, riflessioni fatte dai ragazzi stessi che con il nostro aiuto hanno trasformato in uno spettacolo.
Attori: Daniele Agasi, Alessia Bruno, Francesco Caiano, Lorenzo Ciampi, Camilla Casella, Andrea Filippi, Gaia Graziani, Camilla Ghelarducci, Giorgia Iastrucci, Linda Martina, Claudia Palermo, Ginevra Dalli, Chiara Rossi, Matilde Rossi, Marco Riposati, Blenis Shehu, Emanuele Vernace, Lorenzo Tauroni, Alessandro Yancachaylla, Caterina Pannocchia, Viola Casali, Thea Tamberi, Rebecca Toschi, Pietro Torre, Enrico D’Abramo, Jean Carlos Marcuccio, Valentina Ferrarese.

Alle 21.30 gli studenti del Liceo Scientifico Enriques presentano Techno Rinoceronte,
testo liberamente tratto dal Rinoceronte di Eugene Ionesco da Giancarlo Sacripanti.
La partitura scenica di Techno Rinoceronte nasce dall’idea che un Laboratorio teatrale composto da giovanissimi è autorizzato a rileggere un testo classico e famoso come quello del drammaturgo Ionesco e ripresentarlo in una chiave di lettura attuale. La techno music è uno stile di musica elettronica che si afferma alla metà degli anni ottanta in America e da Detroit si spande in tappe successive nel resto del mondo . Il suono techno assumerà denotazioni con ascendenti fortemente diversi che si associano al libretto teatrale preso come spunto. Un guardarsi continuamente allo specchio per trovare la forza di affermare che imitazione e omologazione collettiva merita una risposta che è quella di salvaguardare se stessi. Un surrealismo sarcastico per raccontare il rischio di vivere la quotidianità come imitazione.
Attori: Mai Guenda, Colombo Ginevra, Di Domenico Giorgio, Marconi Francesca
Testa Sofia, Arus Elena, Mazzia Lavinia, Poggiali Anita, Koci Kristi, Luna D’Abramo, Chiara Cioni, Edward Fogli, Federico Butori. Regia Diletta Fallani Direttore di scena Ginevra Sacripanti
Direzione artistica Giancarlo Sacripanti Collaborazione artistica Giuseppe Esposito.
Biglietti: posto unico 5 € biglietteria aperta dal martedì al venerdì ore 17/20. Info: 0586.204237-204290 www.teatrogoldoni.it

 

Riproduzione riservata ©