Gli studenti accolgono i croceristi

Mediagallery

A tu per tu con chi l’inglese lo parla ogni giorno come lingua madre. Un modo per imparare sul campo relazionandosi con turisti e croceristi. Si è svolta venerdì mattina, 8 agosto, la seconda lezione di inglese dal vivo per gli studenti Itis Galilei, che hanno incontrato ancora una volta in piazza del Municipio al mattino i croceristi del Mediterraneo in sosta a Livorno prima di intraprendere escursioni in Toscana.
All’arrivo degli shuttle, piazza del Municipio si dinamizza in un istante con la lingua inglese parlata da neozelandesi, australiani, americani, britannici, e poi Nord europei, persone che la parlano come seconda lingua. Un’opportunità per i ragazzi di mettere alla prova l’inglese appreso a scuola e misurarlo ai singoli interlocutori, che vogliono sapere dell’Italia e della Toscana. Gli studenti offrivano una pubblicazione italiano – inglese su Livorno offerta dal nostro Comune ed estratta dal bellissimo numero speciale del 1997 della rivista di bordo Alitalia “Arrivederci” interamente dedicata a Livorno.
Il progetto “Connecting the Dots – Lessons of Vitality” proposto all’Itis Galilei, vuole integrare nella sua parte dedicata alle scuole, i programmi ministeriali di Lingua inglese con attività, ed auspica che l’Italia, come tanti altri Paesi, possa divenire bilingue attraverso le generazioni più giovani, studiando a scuola e comportandosi in Inglese ogni volta che sia possibile. La Lingua è comportamento, è quello che siamo e come siamo, è competenza di vita per ciascuno.
Le idee maturate grazie a questo secondo anno della iniziativa sono numerose e produrranno sviluppi che attendiamo con interesse, sempre più convinti che parlare Inglese ci faccia migliori, più preparati al futuro, capaci di avere ed offrire una casa ovunque lo si porti con noi.

Riproduzione riservata ©