Fumogeni, nastri e lancio di uova contro banche, Provincia e Portuali. La protesta degli studenti in corteo

Mediagallery

Lancio di uova e nastri per sigillare l’ingresso delle banche in via Cairoli, fumogeni e striscioni. E’ questo quanto accaduto questa mattina quando, a partire dalle 9,30, gli studenti livornesi si sono radunati in piazza Cavour per dar vita ad un corteo di protesta contro la crisi e per la difesa dei diritti umani.
Gli alunni degli istituti superiori hanno sfilato lungo il centro cittadino e da via Grande (nella piazza si sono radunati e seduti in mezzo alla strada) hanno poi fatto rotta in Venezia per poi puntare su piazza del Municipio. Anche in quest’ultimo tratto del loro tragitto non è mancato il lancio di uova contro il Palazzo dei Portuali e contro quello della Provincia. La manifestazione, seguita dalla Digos e dalla municipale, si è poi conclusa sotto le finestre del Comune. Notevoli i disagi al traffico.

Riproduzione riservata ©