Buona notizia. Genitori-imbianchini dipingono la scuola dei figli. I ringraziamenti della preside

Tutti gli alunni, tutte le insegnanti e la dirigente Gianna Valente ringraziano con grande piacere e con orgoglio i genitori-volontari. Grazie agli introiti del tradizionale mercatino scolastico “Bininfiera” è stata raccolta la cifra necessaria a coprire i costi dei lavori

Mediagallery

Scuola, tempo di vacanze per gli alunni ma non per i genitori. Alla primaria “Carlo Bini” di Livorno i piccoli studenti si godono il meritato riposo, mentre per i più grandi cominciano i lavori di ritinteggiatura del plesso.
In tempo di crisi, per ovviare al bisogno di rinfrescare il look delle dieci aule, si è pensato di ricorrere al “fai da te”: pennelli, secchi e rulli per una quindicina di giorni sono stati i veri protagonisti. A maneggiarli con cura e destrezza, una ventina di genitori si sono alternati e affiancati nei vari turni, compatibilmente con i loro impegni di lavoro. E qualcuno, per non mancare, è ricorso addirittura alle ferie.
Blu lavanda al posto del grigiore che regnava incontrastato e bianco a far di nuovo brillare le aule, queste le tinte scelte dalle insegnanti per far rimanere a bocca aperta i piccoli inquilini che a settembre torneranno a popolare la struttura. Babbi, mamme e zii hanno anche lavato le tende, pulito finestre e vetri, grattato i pavimenti e sistemato gli arredi, addirittura portandosi l’aspirapolvere da casa per “fare le cose per bene”.
Per sopperire alle spese si è ricorsi alla filiera corta: grazie agli introiti del tradizionale mercatino scolastico “Bininfiera”, è stata raccolta la cifra necessaria a coprire i costi dei lavori di rinnovo. Vari tipi di manufatti realizzati dai bambini che vengono acquistati dai genitori, insieme ad una simpatica pesca di beneficenza accompagnata da una ricca merenda, sono gli ingredienti che hanno permesso di mettere insieme i soldi per i materiali.
Adesso le aule sono come nuove, tanto che i bambini stenteranno a riconoscerle! Tutti gli alunni, tutte le insegnanti e la dirigente Gianna Valente ringraziano con grande piacere e con orgoglio i genitori -volontari che hanno speso il loro tempo, il loro lavoro e le loro vacanze per essere vicini alla scuola. Il piacere è dovuto alla consapevolezza che un’intera scuola potrà usufruire di spazi puliti, più ariosi e gradevoli, l’orgoglio dalla constatazione di avere genitori così sensibili e attenti alla scuola pubblica da mobilitarsi di persona perché sia sempre più efficace e funzionale.

Riproduzione riservata ©