Premio “Bolognesi”, ad Annarelli targa “Quilivorno.it”

Mediagallery

di Sandra Mazzinghi

Nel pomeriggio di giovedì 4 giugno, a Palazzo Granducale,  si è svolta la cerimonia di premiazione del concorso di poesia dedicato alla memoria del professor Giancarlo Bolognesi (clicca sul link al pdf in fondo all’articolo per leggere tutti i nomi dei premiati e i titoli delle loro poesie). Chi pensa che gli adolescenti non siano romantici o siano superficiali, chi pensa che abbiano solo in testa giochi elettronici o iphone si è dovuto ricredere. Ragazzi dai 14 ai 18 anni che hanno svelato il loro mondo: un mondo di riflessioni, di sensazioni, di idee, di opinioni.

E crediamo che con la partecipazione a questo concorso, giunto alla nona edizione, i partecipanti in jeans, oppure eleganti ed emozionati, con il ciuffo scapigliato alla moda, oppure alternativi con i rasta, ricorderanno che  una delle esperienze più belle della vita è narrare la nostra interiorità, emozionandoci, auspicando di accendere sensazioni in chi ci legge.

Il concorso era riservato agli studenti degli istituti scolastici di secondo grado del territorio provinciale ed organizzato dall’Istituto Isis Niccolini-Palli con la collaborazione della Provincia e il patrocinio del Comune di Livorno e dell’Ufficio Scolastico Provinciale.
Anche Quilivorno.it, presente con il caporedattore Giacomo Niccolini, ha tributato una targa a uno studente del Cecioni, Gigi Annarelli, che con la sua poesia “Modì” ha voluto rendere omaggio al grande artista livornese. La poesia di Annarelli è scritta con stile fresco e vivace, il giovane poeta fingendosi Modigliani, ha fornito una prospettiva innovativa della vita del pittore morto all’età di 36 anni.

Alla cerimonia hanno preso parte Marida Bolognesi, il presidente della Provincia, Alessandro Franchi, il dirigente dell’ufficio Scolastico Provinciale, Luigi Sebastiani.

Le migliori poesie, selezionate dalla giuria composta da: Laura Bandini, Michela Berti, Marida Bolognesi, Gabriele Cantù, Silvia Di Batte,  Antonella Gioli, Mariagrazia Gori, Omar Monestier, Giacomo Niccolini, Lucia Raspo, Carla Roncaglia, Luigi Sebastiani Stella Sorgente e presieduta dal professor Emanuele Rossi,  sono state lette dall’attrice Laura Cini. Tutti i componimenti sono stati raccolti in un volume che è stato distribuito a tutti i partecipanti.

Ecco la poesia vincitrice del “Premio Quilivorno.it”.
Gigi Annarelli, 4a A LA Cecioni


Modì

Tra i lampioni di Montparnasse
sale un ululato di luce
ad allungare ancora un istante
quest’ultimo straccio di notte.
Questa luna,
ultimo rantolo
di una notte zuppa di vino e lacrime.
I miei polmoni sono ormai stanchi di respirare Parigi,
così lontana dal mare,
mai una volta s’è chinata a dirmi grazie.
Ti guardi le mani sporche di colori,
e pensi alle mani sporche
di un vecchio di 36 anni,
che rimpiange un passato mai esistito,
un futuro che mai esisterà.

Hanno rotto il cuore del bambino
ed ora mi deridono perché
ero l’unico a sapere la verità:
che mille puttane parigine
sono mille cuori
che soffrono per amore,
e mille fegati
che si avvelenano per la rabbia.
…sono mille flebili gole
a cui il mio pennello
darà finalmente una voce…

Riproduzione riservata ©