Arriva il mercatino contadino delle scuole

Grande attesa per la quinta edizione del Mercato contadino delle scuole cittadine che si terrà nel parco di Villa Mimbelli

Mediagallery

Grande attesa per la quinta edizione del Mercato contadino delle scuole cittadine, che si terrà nel parco di Villa Mimbelli, martedì 31 maggio, a partire dalle 15.45. Numerose anche quest’anno le scuole aderenti al progetto di Slow Food “Orto in Condotta” e al progetto “La Serra” promosso dal Comune di Livorno e coordinato dal C.R.E.D., in collaborazione con l’Ufficio Gestione e Manutenzione Verde, che si ritroveranno a “vendere”, come in un vero e proprio mercato, i prodotti coltivati nei loro orti scolastici. Saranno presenti i nidi:Santelli, Coccinella, Pirandello, Aquilone; i Centri Infanzia: Alveare, Girasoli,Piccolo Principe, Giardino di Sara; le scuole dell’Infanzia: Barriera Margherita, La Rosa,Bimbi Allegri, Menotti; le scuole Primarie: Carducci,Dal Borro, Thouar, Natali; le scuole Secondarie di 1°grado: Micali sede, Michelangelo, Mazzini ex Gamerra.
Nella mattina di martedì ogni scuola farà il proprio raccolto che porterà al mercato insieme ad oggetti a tema realizzati per l’occasione. Tra insalate, ravanelli e patate sarà quindi possibile trovare anche piccoli spaventapasseri, vasi decorati ed altri oggetti di artigianato. I genitori provvederanno alla merenda che, come ormai è tradizione, sarà a base di pane e olio, miele o marmellata. La manifestazione avrà inizio alle ore 15.45 con i saluti della vicesindaco Stella Sorgente e di Annalisa D’Onofrio, responsabile dell’ufficio Educazione di Slow Food Italia che daranno il via all’apertura del mercatino contadino. Il programma della giornata prevede, oltre alla “vendita” degli ortaggi e piante aromatiche, alcune iniziative e laboratori che renderanno la giornata interessante e divertente. Giulia Solinas, insieme agli amici produttori di Campagna Vera, proporrà la “Caccia al tesoro Crudo”, gioco che metterà alla prova grandi e piccini nel riconoscimento di formaggi a latte crudo.
L’agriturismo Pane e Vino, per mano di Michaela Pircher, proporrà una dimostrazione pratica dei vari passaggi della lavorazione delle fibre tessili (lana-seta-lino-canapa); farà vedere come si usa “Il cardatore” per mischiare materiali diversi tra loro e creare combinazioni variopinte, “Il filatoio” per ritorcere creando filati fantasia; infine “Il telaio” per intrecciare ordito e trama che formeranno il tessuto. I bambini intraprenderanno un vero “Viaggio della lana: dall’ovile di Berta all’armadio di Angelo” usando piccoli cardatori, coloratissimi fusi e mini telaietti a loro disposizione.
Vero Tampucci di Toscana Miele ci guiderà alla scoperta del meraviglioso mondo delle api. E poi “Giochi a tema” a cura di Koala Ludo.
Come ogni anno le donazioni raccolte con la “vendita” dei prodotti verranno in parte devolute alla Fondazione Slow Food per la Biodiversità Onlus (serviranno per ospitare una comunità del cibo che parteciperà ai lavori della prossima edizione di Terra Madre Salone del Gusto che si terrà a Torino a fine settembre); l’altra parte verrà investita dalle scuole per rilanciare e rafforzare il progetto “Orto in Condotta” a Livorno.

Riproduzione riservata ©