Ticket sui farmaci, rimborso a chi ha pagato più di 400 euro nel 2013

Mediagallery

La Regione Toscana ha dato direttive a tutte le aziende sanitarie perché provvedano a rimborsare quei cittadini che nel corso del 2013 abbiano corrisposto ticket sui farmaci per importi complessivi superiori a 400 euro. La direttiva risponde alla delibera del 10 agosto 2012, quella che rimodulava i ticket in base al reddito dei cittadini. Nella delibera, si dice, tra l’altro, che “nell’anno solare la somma dei ticket sulla farmaceutica convenzionata a carico di ogni singolo utente non può superare l’importo di 400 euro”.
Il provvedimento riguarderà qualche centinaio di persone, per una cifra complessiva di circa 60.000 euro. Ogni azienda provvederà all’individuazione degli assistiti aventi diritto al rimborso e si occuperà direttamente di rimborsare l’eccedenza senza che gli interessati debbano fare domanda.

Riproduzione riservata ©