Sanità trasparente, sondaggio rivolto ai cittadini

Rafforzare la cultura della trasparenza e della legalità, accogliere i giudizi e i suggerimenti dei cittadini sulla cosiddetta “Amministrazione trasparente”

Mediagallery

Rafforzare la cultura della trasparenza e della legalità, accogliere i giudizi e i suggerimenti dei cittadini sulla cosiddetta “Amministrazione trasparente”: è questo l’obiettivo della “Settimana della trasparenza” che l’Azienda Usl 6 di Livorno propone dal 13 al 20 luglio. “La normativa – spiega Maria Bartolozzi, Responsabile Trasparenza dell’Azienda Usl 6 di Livorno – prevede che ogni ente promuova e diffonda la cultura dell’integrità e della legalità attraverso le cosiddette “Giornate della trasparenza” ovvero un giorno dedicato da ogni pubblica amministrazione all’argomento. La Usl livornese ha deciso di dedicare a questa iniziativa un’intera settimana, per consentire al maggior numero possibile di cittadini di partecipare e dare la propria opinione sul grado di trasparenza raggiunta, magari lasciando anche qualche consiglio per il futuro”. L’iniziativa è organizzata in ottemperanza delle disposizioni del D. Lgs. 33/2013, “Riordino della disciplina riguardante gli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni da parte delle pubbliche amministrazioni”, che obbliga le Amministrazioni a pubblicare sui propri siti istituzionali, una serie di dati relativi all’attività e alle risorse impiegate, al personale, alle consulenze e alle collaborazioni affidate, alle sovvenzioni e ai contributi erogati (tutelando, ovviamente, la privacy dei beneficiari).

Da lunedì 13 fino a lunedì 20 sul sito web dell’Azienda (www.usl6.toscana.it), sarà attivo un questionario, completamente anonimo nella compilazione e nell’invio, cui ogni cittadino potrà rispondere, esprimendo la propria opinione sull’accessibilità dei dati e delle informazioni contenuti nell’area denominata “Amministrazione Trasparente”, fornendo così all’Azienda un prezioso feedback per migliorare l’interazione con gli utenti e la fruibilità delle informazioni. Potranno, inoltre, utilizzare l’indirizzo di posta elettronica [email protected] toscana.it per formulare proposte e suggerimenti.

Riproduzione riservata ©