Ospedale a Montenero, tre nuove rotatorie e un cavalcavia. Ok ai lavori. I dettagli

Mediagallery

Hai scaricato la nuova APP di Quilivorno.it?

come di consueto trovate il link (in questo caso alla fotogallery) in fondo all’articolo

In previsione della realizzazione del Nuovo Presidio Ospedaliero Livorno, la Giunta Municipale nella sua ultima seduta dell’anno (lunedì 30 dicembre) ha approvato il progetto definitivo relativo al Lotto 2 (adeguamento viabilità) e il progetto preliminare relativo al Lotto 3, anch’esso inerente interventi di adeguamento alla rete infrastrutturale.
Entrambi gli atti sono stati approvati per la presentazione alla Regione Toscana ai fini dell’ottenimento dei finanziamenti necessari già programmati e definiti.
L’approvazione del progetto definitivo in linea tecnica del Lotto 2 riguarda l’esecuzione e l’adeguamento del sistema della viabilità nell’area situata tra il viale di Antignano e via Mondolfi. Le opere previste – per l’importo complessivo di 3.478.925 euro – riguardano: la realizzazione di una rotatoria all’intersezione di via Mondolfi con via Sernesi con estensione a via Sarti (rotatoria 1); realizzazione di una rotatoria all’incrocio di via Provenzal – via Kulczycki- via Sernesi- nuovo tronco stradale di collegamento con viale di Antignano (rotatoria 2); realizzazione di una rotatoria in piazza Paracadutisti Nembo tra viale di Antignano e nuovo tronco stradale di collegamento con viale di Antignano (rotatoria 3); una nuova strada di collegamento tra via Provenzal e viale di Antignano ; allargamento stradale di via Sernesi da via Provenzal a via Sarti con rifacimento marciapiedi e nuova sede per pista ciclabile; riqualificazione dell’impianto stradale di viale del Tirreno tra via delle Carmelitane e via delle Pianacce con la realizzazione e completamento della sede viaria con marciapiedi e rete di smaltimento delle acque meteoriche ; riqualificazione e risistemazione dell’impianto stradale di via Mondolfi con completamento dei marciapiedi e rete dei servizi dalla nuova rotatoria a piazza Bartolomei; interventi di adeguamento degli impianti di illuminazione pubblica.

L’approvazione del progetto preliminare del Lotto 3 riguarda anch’esso l’adeguamento alla viabilità dell’area in previsione della realizzazione del nuovo ospedale. Il progetto – per un importo complessivo di 3.825.000 euro – prevede la realizzazione di un nuovo cavalcaferrovia in affiancamento dell’esistente scavalcamento ferroviario posto in prossimità dell’incrocio di via Mondolfi con il viale del Tirreno. L’esigenza di consentire un accesso in sicurezza a tutti gli utenti della strada, in particolare anche a pedoni e ciclisti, ha obbligato la scelta ferso questa soluzione in quanto la struttura esistente è preiva di marciapiedi e di dimensioni e geometria inadeguate. I lavori previsti sono finalizzati anche al miglioramento della sicurezza delle utenze pedonali e ciclabili con la realizzazione di nuovi marciapiedi e corsie riservate.

I tempi di realizzazione – È l’Associazione temporanea di Impresa (Ati) Guerrato di Rovigo ad essere risultata prima nella graduatoria, ancora provvisoria, prevista dalla gara di aggiudicazione per la realizzazione del nuovo ospedale di Livorno. Ati Guerrato con il punteggio di 64,004 su 100 ha avuto la meglio sulle altre due offerte presentate da Ati CMB (59,024) e da Astaldi (55,636). Per concludere l’iter della aggiudicazione provvisoria saranno necessari alcuni adempimenti tecnici fra i quali la deliberazione ufficiale dei verbali di gara ai quali seguirà la verifica dei requisiti dichiarati della ditta vincitrice. In un tempo stimato di circa un anno, dopo l’approvazione del progetto in via preliminare e poi definitiva si arriverà alla consegna dei lavori e dal quel momento la Ati Guerrato si è impegnata nella propria offerta portare a compimento l’opera in 46 mesi ovvero, se non si presentassero particolari difficoltà tecniche o burocratiche, a consegnarlo nel secondo semestre del 2018.

 

 

 

 

 

Riproduzione riservata ©

Photogallery