Muore infermiera di 47 anni. Lascia un ricordo

Mediagallery

Lutto nel mondo ospedaliero. Si è spenta ieri, all’età di 47 anni e dopo 7 anni di lunga battaglia contro una malattia incurabile, Roberta Falaschi. E’ morta la mattina presto, nel suo letto della casa in via del Corallo nel quartiere Sorgenti accanto a suo marito Davide Alfei e alla figlia Benedetta. Roberta se ne va dopo aver lottato per anni contro il male che le aveva inizialmente attaccato il seno. Da quel momento la lunga guerra contro la malattia contro la quale si è dovuta arrendere soltanto ieri. Per molti anni ha lavorato nel reparto di maternità dell’ospedale di Livorno, poi, dopo un brutto incidente che la costrinse a cambiare lavoro si trasferì all’interno del distretto sanitario di Fiorentina. Dopo poco purtroppo è sopraggiunta la malattia che le ha imposto uno stop spesso forzato dal mondo del lavoro.
I funerali di Roberta, che saranno seguiti dal servizio funebre della Svs, verranno celebrati domani mattina alle 10 all’interno della cappella di San Tobia al cimitero comunale dei Lupi. Qui, dove il suo corpo è stato già portato nel pomeriggio di ieri, è possibile portarle un ultimo saluto prima delle esequie.

Riproduzione riservata ©