Libera professione, il pagamento diventa elettronico

Mediagallery

Da mercoledì 16 dicembre gli sportelli amministrativi dedicati alla prenotazione di visite in regime di libera professione collocati al 7° padiglione dell’ospedale accetteranno esclusivamente pagamenti tramite POS (bancomat o carta di credito). Gli utenti provvisti di solo contante potranno ad ogni modo pagare quanto dovuto attraverso l’utilizzo delle casse di riscossione automatica presenti in vari punti del presidio ospedaliero (cup ex-poliambulatorio, radiologia, pronto soccorso ecc). La scelta deriva dalla volontà di incentivare all’utilizzo dei pagamenti elettronici così come richiesto dalla normativa nazionale. Gli utenti che si trovino nell’effettiva impossibilità ad eseguire il pagamento (servizio cassa sospeso o inaccessibile) hanno comunque tempo tre giorni per provvedere al pagamento tramite conto corrente postale (n. 10415578 intestato Azienda USL 6 Livorno Servizio Tesoreria) o bonifico bancario (IBAN: IT87 D 05034 13900 000000000820 Banco Popolare piazza grande 21, 57100 Livorno).
In entrambi i casi sarà necessario indicare nella causale: prestazione in Libera Professione, codice di prenotazione, data della prestazione, nome del professionista, nome e cognome dell’utente. Coloro che utilizzano bonifico o bollettino dovranno aggiungere, a titolo di bollo, 2 euro all’importo della prestazioni superiori a 77,47 euro. Le prestazioni possono essere pagate, con un sovrapprezzo per il servizio, anche alle tabaccherie affiliate Lottomatica indicando il numero di prenotazione. A fini fiscali per coloro che pagano attraverso il bonifico bancario verrà inviata fattura quietanzata dall’UO Gestioni Economiche e Finanziarie, mentre per il pagamento attraverso il circuito Lottomatica e Conto corrente postale farà comunque fede la ricevuta della tabaccheria e della posta.

Riproduzione riservata ©