Giuseppe Bondi in pensione, una vita per i più deboli

Mediagallery

Andrà in pensione nei prossimi giorni Giuseppe Bondi, 65 anni, venti dei quali trascorsi da responsabile dei servizi sociali per l’Azienda sanitaria livornese. Arriverà così, dopo molti anni di lavoro, al meritato riposo dopo una carriera che l’ha visto tra i protagonisti della scena politica e professionale cittadina contraddistinta da una attitudine al servizio verso i più deboli. Bondi dopo essersi laureato in Scienze Politiche ha cominciato a lavorare fin dai primi anni Ottanta come Sociologo per la allora USL 13 di Livorno. E’ di quegli anni (1984) la sua collaborazione con Giuseppe Dell’Acqua, lo psichiatra storico successore di Franco Basaglia, per la redazione del “Documento di programmazione dei servizi psichiatrici per l’area livornese” testo considerato una pietra miliare del settore realizzata durante il mandato del sindaco Alì Nannipieri. Negli anni Novanta, poi, il suo impegno politico che l’ha visto prima consigliere comunale e poi assessore, molto stimato, con deleghe a “sport e turismo” con sindaco Gianfranco Lamberti. Dopo questo periodo di impegno politico in prima persona ha assunto l’incarico di coordinatore dei servizi sociali per poi assumere il ruolo di Direttore dei Servizi Sociali della Asl 6, carica ricoperta fino al 2012. Dal dicembre 2012 è poi passato a prestare la propria professionalità al Sert livornese, coordinando una serie di interventi finalizzati alla promozione della salute e prevenzione delle dipendenze rivolti ai giovani come il progetto “Okkio Bimbi” molto apprezzato a livello locale e non solo, ed ideando e coordinando iniziative di educazione alla Salute rivolte a ragazzi delle scuole secondarie di I grado della città finalizzate a prevenire l’uso di sostanze e l’ abuso di alcol. A Giuseppe Bondi, apprezzato nel suo lungo servizio, non solo per gli aspetti professionali, ma anche per quelli umani, il saluto affettuoso da parte di tutti i colleghi e, in particolare, della Direzione dell’Azienda Toscana nord ovest.

Riproduzione riservata ©