Due bandiere donate all’ospedale di Livorno

Mediagallery

Sono state donate questa mattina da parte della sezione livornese dell’Unione Nazionale Ufficiali in Congedo d’Italia (Unuci) due bandiere, una della Repubblica Italiana e l’altra dell’Unione Europea, che andranno a sostituire quelle, ormai consumate dagli agenti atmosferici, esposte all’ingresso del Palazzo Amministrativo dell’ospedale di viale Alfieri.

“Accogliamo con piacere – dice Sabina Sanguineti, direttore del presidio ospedaliero di Livorno – questo dono fatto dall’Unuci al nostro ospedale. Questa donazione ha una doppia valenza perché da una parte ci ricorda come l’Azienda sanitaria sia patrimonio di tutti e dall’altra perché ci ricorda il valore dalla sanità pubblica garantita dallo stato italiano”.

“Da ex ufficiali in congedo – ricorda Paolo Milanese, Presidente Unuci Livorno accompagnato alla cerimonia di consegna da Sergio Cini eGabriele Magnoni – abbiamo voluto dare il nostro contributo dal valore altamente simbolico. Era per noi un dispiacere vedere in quale condizione fossero le bandiere esposte per queste abbiamo voluto, in questo momento così particolare, dare anche un forte segno di appartenenza ai valori italiani ed europei”.

COME DONARE. Al fine di favorire la qualità e quantità dei servizi prestati, l’attività della Azienda Sanitaria può essere sostenuta attraverso donazioni di beni o denaro. Queste rappresentano atti di generosità effettuati senza alcuno scopo e senza che, per il donatore, vi possano essere benefici direttamente o indirettamente collegati all’erogazione, quindi effettuati per il solo spirito umanitario. Le procedure previste per le donazioni, gestire dalla Unità Operativa Patrimonio, sono pubblicate sul sito dell’Azienda USL 6 alla voce “Donazioni” nella sezione “Bacheca”.

Riproduzione riservata ©