1° maggio, niente bus. Asl, cosa chiude e cosa no

Mediagallery

Venerdì 1° maggio festa dei lavoratori. Ctt Nord rende noto che per la giornata festiva non ci saranno autobus di linea, urbani ed extraurbani, disponibili su tutto il territorio cittadino e nella provincia ad eccezione dell’isola d’Elba dove si effettuerà normale servizio con orario festivo.

Sanità- Alcuni servizi dell’Azienda Usl 6 modificheranno i loro orari al pubblico in occasione di questo “ponte” del 1° maggio. In particolare:

– a LIVORNO sabato 2 maggio resteranno chiusi i centri socio-sanitarii “Livorno Est” (Via Impastato, Salviano) e Collesalvetti (Via don Bosco), mentre rimarrà regolarmente aperto “Livorno Centro” (Viale Alfieri, ex Poliambulatorio). Chiuso anche lo sportello URPdell’ospedale;

– nella BASSA VAL DI CECINA sabato 2 maggio saranno chiusi gli sportelli che si occupano di anagrafica all’ospedale di Cecina e nei centri socio-sanitari di Rosignano e Donoratico. Saranno, invece, regolarmente aperti quelli che sui occupano di prenotazioni (CUP);

– a PIOMBINO sabato 2 maggio resterà chiuso il Centro Socio Sanitario “Città Vecchia” di via Veneto, mentre rimarrà aperto “Città Nuova” in località Perticale.

Riproduzione riservata ©

30 commenti

 
  1. # LEO

    complimenti per la bella iniziativa come di consueto ogni anno
    vogliamo il turismo e gli autobus fanno festa
    abbiamo le regate veliche internazionali e niente bus
    però cari autisti e cari sindacalisti quando venite sul mare il 1° maggio vorrei vedere cosa direste se trovaste tutto chiuso è l’ora di cambiare
    BISOGNA LAVORAEEEEE

  2. # Rosanna

    Trovo inconcepibile e veramente vergognoso che il 1° maggio come in altre festività si cancelli un servizio pubblico essenziale come il bus. Conoscete altre città d’Italia dove questo avviene?? Io no, eppure ho vissuto in città del sud, del centro e del nord.
    Treni, aerei, ospedali, funzionano e forse chi ci lavora è meno lavoratore di altri?
    Mi dispiace che anche questa Amministrazione, che ho votato, non ha sul tema dell’incremento de servizio pubblico dato segnali di attenzione e sviluppo.

  3. # Pio III

    Voglia di lavora’ saltami addosso!

  4. # XYZ

    Fatemi capire una cosa. I supermercati e i negozi aperti nei giorni festivi perchè a detta di molti devono offrire un servizio e gli autobus fermi un’intera giornata su qualsiasi linea? E le persone che non hanno mezzi non avrebbero il diritto di usufruire del servizio?!!! Come diceva Toto’ “ma mi faccia il piacere”

  5. # XYZ

    Che io mi scanso…e anche velocemente

  6. # poeta

    Sono senza parole. Un servizio critico e fondamentale come i trasporti si permette di non lavorare. Ma chi glielo ha permesso? Siete uguali ai vigili urbani di Roma la notte del 31 dicembre.

  7. # LOL

    LOL

  8. # LOL

    fanno bene che non lavorano devono pure riposarsi

  9. # cris

    Una città senza servizio pubblico non si può definire tale! Capisco che sia il 1° maggio ma ci sono servizi fondamentali per il cittadino come i trasporti !! Assurdo !

  10. # liberopensatore

    Ho sempre pensato, leggendo la storia della festa del 1° maggio dalle sue origini ai tempi nostri che fosse una festa di “sinistra”, nel ventennio fu addirittura abolita.

    Ho sempre pensato che avere idee di “sinistra” volesse anche dire attenzione verso i più deboli, gli indigenti, gli anziani, i meno abbienti, chi si trovasse nelle difficoltà varie della vita.

    Cancellando completamente un servizo fondamentale come il trasporto pubblico si mortificano tutte quelle categorie di persone che, ho sempre pensato, la sinistra volesse salvaguardare.

    Non sarà un bel 1° maggio!

  11. # Francesco R.

    Vergogna!

  12. # masssi65

    Certo che questi autisti dell atl sono proprio senza cuore per non lavorare ne il primo dell anno, per Pasqua ,per Natale,1 Maggio e la sera di tutti i giorni;non ci siamo,non ci siamo!!!!

  13. # Maurizio

    Incuriosito da questa notizia, per quanto concerne il servizio degli autobus, fermi nella giornata di domani 1° maggio, sono andato sul sito della CTT Nord, di libera consultazione, che gestisce la mobilità collettiva nelle Città di, Livorno, Pisa, Lucca e Massa Carrara, con relative provincie ed ho avuto modo di constatare che nella giornata di domani, il servizio sia Urbano che Extraurbano è sospeso nelle Città e Provincie, dove CTT Nord è presente, con eccezione dell’Isola d’ Elba e del servizio extraurbano di Pisa che effettuano entrambi il servizio con orario festivo. Va da sé quindi domandarsi, se l’azienda è unica, come mai in certe località questo viene effettuato ed in altre no? Questa è una precisa volontà della dirigenza della CTT Nord, oppure, inversamente parlando, è una decisione degli enti locali di riferimento? Mi piacerebbe da cittadino, contribuente, utente, poter essere informato da chi conosce le cose, certamente meglio del sottoscritto, su questa questione. Grazie.

  14. # barbara

    Il primo maggio non ci sono mai stati

  15. # barbara

    Non ci sono mai stati

  16. # Report

    Per non far lavorare meno di cinquanta autisti mortifichiamo centinaia e centinaia di anziani e gente comune che domani avranno solo disagio!!! Se la meritano cassa integrazione! Vergogna!!!!!!!!

  17. # carla

    Con i turni si poteva ben avere un minimo di servizio. Caro Sindaco ci aspettiamo novità da voi e buon governo. Non queste brutte pagine. Limitiamo il traffico privato che tanti incidenti provoca e miglioriamo il servizio pubblico. Magari ripristinando i tram.

  18. # masssi65

    visto che non si sa bene chi sono i “veri mostri”ed in tanti si fanno belli in determinati eventi:,nel caso qualche autista donasse 2 ore di guida senza stipendio nelle giornate in cui non ci sono i bus,per garantire alle fasce più deboli un minimo servizio, l’azienda come agirebbe?

  19. # Lo zio

    LAVORATORIIIII…..
    gran bella iniziativa dell’amministrazione comunale (come tutto il resto)….
    E i turisti? ‘MPORTA ASSAI….
    LAVORATORIIIII

  20. # bla bla

    Ma a quanta gente piace il motto:armiamoci e partite?
    L’importante è che siano gli altri a lavorare..ieri i commessi oggi gli autisti,sono convinto che se a voi toccassero il vostro orticello facendovi lavorare un festivo…rivoluzione!!!
    Nei festivi deve lavorare solo chi svolge un impiego vitale o chi per definizione lavora solo nei festivi.
    Detto questo anche io sono d’accordo che un servizio minimo sarebbe stato meglio garantirlo ma da lì a trattare da fannulloni un’intera categoria ce ne corre…Quindi paladini del tutti a lavorare sempre ditelo per tutto:scuole,uffici pubblici o privati,poste,banche etc etc altrimenti guardatevi allo specchio prima di offendere una categoria.

  21. # Amaranto

    Sarebbe l’ora che cominciassero ad esserci. Il primo maggio non e’ solo la festa di chi ha l’auto.

  22. # boiade

    I trasporti pubblici sono un servizio vitale!

    Al pari di tutti gli altri servizi vitali non si può cancellarli lasciando ferme persone che per vari motivi non possono muoversi se non utilizzando questo mezzo.

    Non era difficile programmare una turnazione festiva o si…

  23. # Matrix

    Inutile che si attacchi i lavoratori….. Questa è sempre stata l’unica giornata che l’Azienda era chiusa , solo che prima almeno il servizio extraurbano funzionava…. Poi con i tagli di Berlusconi, anche il servizio extraurbano fu fermato e così anche per Natale , Capodanno e Pasqua…. Invece di criticare i Lavoratori provate a Criticare una volta tanto chi comanda!!!!!! Sono loro che fanno i Tagli e vi lasciano a piedi !!!!!!!

  24. # Ex livornese

    A Torino il servizio di trasporto viene addirittura potenziato. Ma qui è diverso, la gente la cultura del lavoro e del benessere c’è l’ha nel sangue. Ho fatto bene a scappare.

  25. # Amaranto

    Ultima perla ! Oggi e’ chiusa anche Villa Fabbricotti, cosi’ se uno pensava di utilizzare questo magnifico parco, che molti possono raggiungere anche a piedi, e’ rimasto deluso. Nogarin, per favore, non fare tutto uguale alle precedenti amministrazioni !

  26. # emme

    Non vedo il problema. Andate in bicicletta. Avete visto quanti Km di piste ciclabili ci sono a Livorno. Pero’ attenti perchè potrete essere travolti da qualche auto che esce dai garages….

  27. # Rosanna

    La responsabilità non è dei lavoratori che sicuramente , organizzati in turni potrebbero garantire il servizio come già avviene la domenica, bensì da una parte della CTT Nord e dall’altra , e mi spiace dirlo, delle scelte politice dell’Amministrazione comunale .
    E’ ora che i cittadini livornesi si facciano sentire con forza sul tema del trasporto pubblico, anche la sera che dopo le 20.30 non ci siano bus è normale??
    Andate sulla riviera romagnola, circolano tutta la notte in inverno e ancor più l’estate…. e che non si prenda la scusa dei tagli alla spesa……

  28. # Lo zio

    Vi serve solo un po di Lega….e tutto si sistema.

  29. # guerra tra poveri

    Io veramente non ho parole .Ma come esiste un giorno all’anno dove c’è una festività appunto dei lavoratori e si brontola perchè non funzionano gli autobus? I supermercati gli volete aperti,ma dove andiamo a finire? Ma che cavoloo di festa è?Se al popolino non va più bene potete fare un referendum per toglierla e così si va tutti a lavorare anche per ,pasqua per natale e via ….levate tutte le feste così sarete più contenti

  30. # BRUNO LIBERO

    COMUNICATO RIVOLTO A TUTTI QUELLI CHE CHIACCHERANO: IL SERVIZIO PUBBLICO (ALMENO L’URBANO DI LIVORNO) IL PRIMO MAGGIO NON E’ MAI STATO ATTIVO.
    PUNTO SECONDO A MOLTI CONDUCENTI PIACEREBBE LAVORARE ANCHE A NATALE, PASQUA, PRIMO DELL’ANNO E PRIMO MAGGIO PERCHE’ VORREBBE DIRE GUADAGNARE QUALCOSA IN PIU’ PER RIPRENDERE ANCHE IN PICCOLA PARTE QUELLO CHE L’AZIENDA CI HA TOLTO DISDETTANDO UNILATERALMENTE GLI INTEGRATIVI.
    PUNTO TERZO, NON SO COME DEFINIRE QUELLI CHE PENSANO CHE IL SERVIZIO SIA ASSENTE PERCHE’ I CONDUCENTI NON HANNO VOGLIA DI LAVORARE. E’ COME DARE DEI VAGABONDI A CHI NON VA AL LAVORO PERCHE’ L’AZIENDA LO HA LICENZIATO.
    PUNTO QUARTO. E’ ORA DI FAR CAPIRE ALLA CITTADINANZA CHE IL CONDUCENTE NON E’ RESPONSABILE DELLA CATTIVA GESTIONE AZIENDALE. DAL 20 APRILE ALCUNE CORSE SONO STATE TAGLIATE MA NON SOLO: IL TEMPO DI PERCORRENZA DI MOLTE ALTRE E’ STATO ACCORCIATO. QUESTO PROVOCHERA’ ULTERIORI DISSERVIZI CHE SARANNO IN TOTO IMPUTATI A NOI. SE PER ANDARE AL LAVORO VI SERVONO 20 MINUTI E VI PRESCRIVONO DI FARE LO STESSO PERCORSO IN NELLA META’ DEL TEMPO CI RIUSCIRESTE? NON VI LAMENTERESTE SE VI DESSERO DEI VAGABONDI? SINCERAMENTE SONO STANCO DI LEGGERE I COMMENTI DISINFORMATI. POI E’ CHIARO CHE COME IN TUTTI I SETTORI CI SONO ANCHE LAVORATORI SCORRETTI MA SICURAMENTE IN UNA PERCENTUALE FISIOLOGICA CHE AIME’ VEDO IN ASCESA QUASI DAPPERTUTTO IN QUESTA POVERA ITALIA

I commenti sono chiusi.