Scuola, bocciata la settimana corta

Mediagallery

Anche per l’anno scolastico 2015/2016  l’orario delle lezioni degli istituti scolastici superiori si dispiegherà nei consueti sei giorni settimanali.  La Provincia, a seguito del confronto avviato con  i dirigenti scolastici, i docenti e la rete degli studenti, ha deciso di soprassedere, per il momento, ad ogni decisione in tal senso. La proposta, inviata dall’Amministrazione Provinciale alle scuole nel gennaio scorso, era dettata dalla necessità di contenere le spese, a causa delle difficoltà finanziarie sempre maggiori dell’Ente.

Tuttavia, tenuto conto, in primo luogo, del rispetto dell’autonomia scolastica in merito all’organizzazione didattica,  della necessità di predisporre un adeguato piano di riassetto degli edifici scolastici e dell’esigenza di prevedere specifiche modifiche anche dei servizi di trasporto pubblico, la Provincia ha ritenuto utile rinviare la questione ad una successiva ulteriore fase di approfondimento con le componenti scolastiche e gli altri soggetti interessati.

Riproduzione riservata ©