Mostra sulla necropoli di Parrana

Mediagallery

Archeologia in primo piano questo fine settimana al Museo di Storia Naturale, con l’esposizione in anteprima dei reperti provenienti dalla necropoli di Parrana San Martino. In occasione della Notte dei Musei, sabato 17 maggio, con inizio alle ore 9, nell’auditorium del Museo, saranno presentati i risultati degli scavi effettuati nella necropoli, scoperta dal Gruppo Archeologico Paleontologico Livornese nel 2010. Unica testimonianza in situ di una necropoli ad incinerazione del periodo a cavallo tra l’Età del Bronzo e l’Età del Ferro, gli scavi hanno permesso di individuare un centinaio di sepolture con una grande varietà di forme vascolari, decorazioni e corredi funerari. Alle campagne di scavo – condotte con l’impegno congiunto del Museo, del Gruppo Archeologico, della Soprintendenza per i Beni Archeologici della Toscana e dell’Associazione culturale Past in Progress – hanno partecipato anche numerosi studenti universitari e i ragazzi dell’Isis Niccolini-Palli.
Sabato pomeriggio, dalle ore 16 alle 24, sono in programma anche visite guidate ai reperti in mostra e per il pubblico sarà possibile osservare gli archeologi e i restauratori al lavoro nei laboratori del Museo. Le visite sono ad ingresso libero.
Specifiche attività saranno dedicate a ragazzi e adulti con il Laboratorio di antropologia, dalle 17 alle 18.30, dove i partecipanti, come novelli investigatori dei R.I.S., cercheranno di interpretare come può essere morto l’Uomo di Similaun (per info sui costi e prenotazioni tel. 0586.266711 o scrivere a [email protected]).
Alle ore 20 cena barbecue nel Parco dei Platani, a cura dell’Associazione Amici del Museo (costo 20 euro, prenotazioni sempre al Museo).
Infine, alle ore 21, gran finale con ballo nella Sala del Mare con il gruppo musicale dei dipendenti della Provincia, ingresso a offerta libera.
L’esposizione dei reperti sarà aperta anche domenica 18 maggio, dalle ore 16 alle 18.30.

Riproduzione riservata ©