Boschi, in corso gli interventi antincendio

Mediagallery

In vista dell’inizio della stagione estiva, quindi del periodo a maggior rischio per gli incendi boschivi, la Provincia sta ultimando i lavori in ambito forestale per la sistemazione di viali parafuoco e delle viabilità annesse nel territorio compreso tra la Benedetta e Bocca di Gesso, nei comuni di Livorno e Collesalvetti. I tre interventi in corso d’opera, finanziati con risorse comunitarie a valere su PSR 2007/2013, consistono nella riduzione vegetale su una fascia di circa 40/60 metri a cavallo della strada, la sistemazione del deflusso delle acque meteoriche e del fondo stradale stesso. L’intervento di diradamento attuato era finalizzato alla creazione di punti di interruzione del bosco che, in caso di incendio, possono ridurre l’intensità delle fiamme e, nel contempo, permettere l’adeguato spostamento dei mezzi antincendio lungo i viali parafuoco per gli interventi da terra. Inoltre, il bosco stesso è stato reso maggiormente gradevole e percorribile, con apertura di panorami interessanti su Livorno e le campagne limitrofe, e la valorizzazione anche di alcune specie autoctone quali la quercia da sughero.
L’obiettivo principale dei progetti è stato quello di ridurre fortemente la presenza, nella fascia interessata, di specie resinose come il pino, che in caso di incendio costituiscono dei moltiplicatori di effetto creando difficoltà nel controllo dell’evento. Per giunta, negli anni, molti pini sono stati colpiti dal Matsococcus, un insetto divoratore di piante che ha causato ampie aree di disseccamento e reso fragili gli alberi infestati, con conseguente rischio di caduta. La rimozione delle piante malate ha, quindi, consentito di limitare al massimo i pericoli per i frequentatori delle zone. Tutto il materiale tagliato proveniente dai cantieri è stato in buona parte recuperato e ridotto a cippato in modo da poterlo riutilizzare per la produzione di energia e calore.

Riproduzione riservata ©