Visita in porto del Consiglio Superiore dei Lavori pubblici

Provinciali: "I rapporti con il CSLLPP sono assidui e costanti"

Mediagallery

Certo non sarà determinante per l’approvazione del piano regolatore portuale, ma la visita di oggi in porto è quantomeno la dimostrazione che il livello di attenzione del Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici nei confronti di Livorno è molto elevato, a tal punto da assicurare ad Authority e CSLLPP un proficuo scambio di esperienze che esula dal semplice disbrigo delle normali pratiche burocratiche. La commissione istituita presso il massimo organo tecnico consultivo dello Stato, e guidata dal relatore Raniero Fabrizi, ha infatti visitato in tarda mattinata lo scalo labronico a bordo di una imbarcazione del gruppo ormeggiatori. Durante il tour, cui ha partecipato anche il comandante della Capitaneria di Porto, l’ammiraglio Arturo Faraone, sono state illustrate le potenzialità di sviluppo del Porto della città dei Quattro Mori; a fare da cicerone il numero due dell’Authority, Massimo Provinciali, che ha detto: “I contatti tra il Consiglio Superiore dei lavori pubblici e l’Autorità Portuale sono assidui e costanti, la visita di oggi è la prova che c’è, da entrambe le parti, il desiderio di collaborare per approvare celermente il Piano Regolatore”.
L’iter procedurale di approvazione del Prp sta infatti giungendo alle sue battute finali: il Csllpp si pronuncerà il prossimo 11 aprile. Dopo il primo ok in comitato portuale nel giugno di due anni fa, dopo che a dicembre era arrivato l’ultimo nulla osta dal parlamentino di Palazzo Rosciano, e dopo l’intesa preliminare del Consiglio Regionale all’accordo di pianificazione per la variante al piano strutturale del Comune di Livorno, il parere del Consiglio superiore dei lavori pubblici è l’ultimo scoglio da superare prima di arrivare al passaggio conclusivo: quello del via libera definitivo da parte della Regione Toscana.

Riproduzione riservata ©