Terremoto in mare a due chilometri di distanza dal rigassificatore

Mediagallery

LIVORNO – Un terremoto davanti alla nostra costa con epicentro in mare. E’ accaduto ieri pomeriggio, alle 16,08, a due chilometri circa di distanza da dove è stato ancorato il rigassificatore.
A segnalarlo l’Ingv (istituto nazionale di geofisica e vulcanologia) che parla di un, fortunatamente innocuo, terremoto di magnitudo 2 verificatosi a una profondità di 2,7 chilometri. Il sito Ingv offre anche le coordinate geografiche esatte del sisma (43.639°N, 10.013°E) che messe a confronto con quelle del rigassificatore (43°37’53.09″ N, 009°57’43.90″ E)  portano a scoprire una vicinanza notevole (come si può vedere dalla foto pubblicata in pagina) fra i due punti. Epicentro e nave gasiera infatti distano soltanto 2,2 chilometri circa l’uno dall’altro. Fortunatamente nessun tipo di problema anche per la bassa magnitudo e per la profondità del sisma il cui ipocentro è stato rilevato a quasi  tre chilometri.

Riproduzione riservata ©