Porto, tutti i dati del primo trimestre. Merci e traffico crocieristico in aumento

Mediagallery

Nel primo trimestre di quest’anno il porto di Livorno ha movimentato 6.587.082 tonnellate di merce, con un incremento dello 0,6% rispetto al periodo gennaio-marzo dell’anno passato. Complessivamente sono arrivate meno navi, 1.301 contro le 1.375 del 2013, ma di stazza maggiore.
Le merci varie hanno totalizzato 4,5 milioni di tonnellate (+2,49%), di cui 1,549 milioni in container (-3,82%), 2,4 mln su Ro/Ro (+7,53%) e 555 mila tonnellate di merce in colli (+0,36%). La movimentazione di merci alla rinfusa è invece diminuita del 3,2%, fermandosi a 2,06 mln di tonnellate.
A trainare il risultato complessivamente positivo di questo primo trimestre sono state soprattutto le attività di movimentazione dei rotabili e delle auto nuove. Tra gennaio e marzo sono infatti transitati per le banchine livornesi quasi 77 mila mezzi commerciali (+6,2% rispetto allo stesso periodo del 2013) e 98 mila automobili (+10,6% contro le 88.637 unità del 2013).
In leggera flessione, invece, il traffico dei contenitori: nel primo trimestre del 2014 sono stati movimentati 130 mila 557 Teu, contro i 134 mila dello stesso periodo dell’anno precedente. Il decremento è stato del 2,7%.
Infine, uno sguardo al traffico passeggeri: tra gennaio e marzo sono transitate per Livorno 146 mila persone, di cui 42 mila crocieristi (+ 260%) e 104 mila passeggeri dei traghetti (-9%). L’ottimo risultato sul fronte delle crociere è da attribuirsi ai valori di rilievo raggiunti dal crocierismo invernale, che prima del 2014 a Livorno era praticamente irrilevante.

 

Riproduzione riservata ©