Armatori turchi in visita a Livorno

Folta delegazione turca in visita allo scalo labronico. L’evento organizzato da Port Authority, Camera di Commercio e Toscana Promozione

Mediagallery

Turchia chiama Italia. Mercoledì prossimo, armatori del calibro di Arkas (una flotta di 37 navi, con capacità di trasporto comprese tra 907 e 2.764 TEUs), Ulusoy Holding (un impero da 300 milioni di fatturato) e Un.RO.RO (consorzio specializzato nel trasporto strada-mare, 177 milioni di fatturato e una flotta di 13 traghetti), incontreranno a Livorno operatori e spedizionieri della città. L’evento è stato organizzato dall’Autorità Portuale labronica, dalla Camera Commercio e da Toscana Promozione. La delegazione turca, composta anche dai rappresentanti delle associazioni nazionali degli armatori e degli autotrasportatori, verrà accolta in mattinata a Palazzo Rosciano dal presidente dell’Authority, Giuliano Gallanti e dal Presidente della Camera di Commercio Sergio Costalli. Dopo una breve visita in porto, gli ospiti si sposteranno in Camera di Commercio, dove sono stati organizzati incontri bilaterali con lo scopo di rafforzare i traffici tra Livorno e la Turchia.

 

 

Riproduzione riservata ©