Giornata europea del mare, gli eventi in programma

Mediagallery

“A volte mi domando se non stiamo diventando, più che un’Autorità Portuale, una vera e propria associazione culturale”, nella Sala Ferretti della Fortezza Vecchia, Gallanti ci scherza su, ma la battuta spiega meglio di ogni altro ragionamento il senso di una linea di azione politica volta a favorire non solo l’aumento dei traffici dello scalo labronico, ma impostata anche a misura della valorizzazione del patrimonio storico, architettonico e culturale di una città portuale che sta riscoprendo sempre di più la propria identità. E quale occasione migliore per dimostrarlo che non quella di una conferenza stampa di presentazione delle iniziative che l’Authority ha messo in piedi per celebrare la Giornata Europea del Mare?
Ecco gli eventi nel dettaglio.
16-17 maggio: Navi di Maggio, edizione 2016. Si chiama “Navi di Maggio” l’iniziativa giunta ormai alla sua sesta edizione. È organizzata dalla Fondazione Livorno Euro Mediterranea, in collaborazione con la Capitaneria di Porto, il Comune di Livorno, l’Autorità Portuale di Livorno,  Livorno 2000, il Provveditorato agli Studi di Livorno, il Corpo Piloti Porto di Livorno, l’Arpat Toscana, il C.N.R di Firenze e Sassari, il Centro Interuniversitario di Biologia Marina, l’Ente Parco Secche della Meloria, il Consorzio “Lamma”, i Vigili del Fuoco e le società “Neri rimorchiatori”, Ormeggiatori e Barcaioli,“Labromare” e “Geopolaris”, L’ ISIS “Buontalenti Cappellini Orlando”, ed altre associazioni attive nel settore della salvaguardia dell’ambiente marino.  L’evento permetterà a centinaia di studenti, delle scuole superiori e medie inferiori, di visitare diverse imbarcazioni dotate delle più moderne strumentazioni tecnologiche, tutte rivolte alla tutela delle acque e dell’ambiente marino nel suo complesso. Le imbarcazioni – quest’anno sono nove -saranno ormeggiate presso il Momo Elba, da (lato nord radice e lato sud) enti e ditte specializzate nella salvaguardia del mare e delle coste. La visita alle imbarcazioni durerà circa due ore e permetterà agli studenti di alternarsi con la visita, nei locali della Fondazione, ai laboratori teorico-formativi organizzati dalle “Seche della Meloria _ Area Marina  Porotetta”, dal CIBM  e dall’ ARPAT per osservare e conoscere le diverse specie ittiche presenti nei fondali toscani e nell’area marina potetta dalle Secche della Meloria. Anche quest’anno l’evento rientra a pieno titolo nel programma della “Primavera della Scienza”, dedicata alle telecomunicazioni, offrendo ai cittadini l’occasione per approfondire il ruolo che le nuove tecnologie svolgono nella quotidianità di ognuno di noi.È inoltre prevista la messa a disposizione di un pullman da parte dell’Autorità Portuale di Livorno per una visita del porto della durata di circa due ore, sempre all’inerno del Progetto “Porto Aperto”.

La motonave Gregoretti, testimonial d’eccezione. Nella due giorni messa in piedi dall’APL e dal Lem sarà anche possibile visitare la gloriosa Motovedetta Cp312, che per quarant’anni ha prestato servizio avvistando scafi alla deriva e rintracciando naufraghi e dispersi. Il 17 maggio, alle ore 11,30, ci sarà poi la cerimonia di restituzione alla città della Gregoretti, restaurata ad opera dell’Autorità Portuale di Livorno dal Caneriele Lorenzoni.

20 Maggio: giornata europea del mare. La giornata clou della kermesse apre i battenti di mattina con la consegna dei premi della competizione letteraria “Racconta il tuo porto 2016”. In Fortezza Vecchia, le classi delle scuole distintesi per l’originalità dei loro elaborati dedicati allo scalo labronico, potranno anche visitare il Port Center e guardare in anteprima il video “Take off”, realizzato  dall’associazione teatrale “Vertigo” in collaborazione con “Rotary Livorno”. Il pomeriggio, invece, sono stati inseriti nel panel due eventi di prestigio: alle 18 verranno inaugurati i pannelli didattici realizzati in collaborazione con il Rotary di Livorno e dedicati alla Fortezza Vecchia, e successivamente, nella Sala Canaviglia, verrà inaugurata una mostra dedicata ai progetti di recupero funzionale del Silos Granari ideati da studenti di scuole varie provenienti da tutto il mondo. La mostra, che prende le mosse da un importante workshop tenutosi a Livorno nel mese di ottobre e dedicato al tema della Rigenerazione Urbana del Silos, sarà allestita presso il Bastione Canaviglia della Fortezza Vecchia e rimarrà aperta per nove giorni, dal 20 al 29 maggio. Nella mostra verranno presentati i lavori finali dei 9 gruppi di lavoro, assieme ad una anticipazione delle oltre venti Tesi di Laurea in Architettura che, successivamente al Workshop, sono state sviluppate sullo stesso tema. Con l’occasione sarà dato modo alla cittadinanza di votare il progetto migliore e, nei giorni 22-23-24, di effettuare una visita gratuita e guidata al Silos e alla sua suggestiva terrazza panoramica. La mostra, voluta fortemente dalla società Porto Immobiliare e dal suo presidente, Guido Asti, è stata organizzata nell’ambito del progetto “Re-Fact”, un’attività didattica che si svolge dal 2006 e che ha consentito a diverse università partner di organizzare in questi anni workshop internazionali sul recupero dell’archeologia industriale nel contesto più ampio della rigenerazione urbana, con l’intento di definire un percorso condiviso di ricerca.

Dal 20 al 22 maggio, alla Quadratura dei Pisani della Fortezza vecchia – Ma non finisce qui. La giornata Europea del Mare riserba ancora diverse soprese per gli amanti della movida. A partire dalle 22.000, infatti, la Quadratura dei Pisani del Complesso Mediceo ospiterà un Dj Set con musica selezionata per il grande pubblico e disco bar. Nei due giorni seguenti, e sempre a partire dalle dieci di sera, saranno inoltre organizzati concerti dal vivo.

Dal 21 al 23 maggio: Open Day all’Acquario di Livorno. Tutti all’Acquario di Livorno. Nell’ambito delle iniziative per la “Giornata europea del mare”, il 21, 22 e 23 Maggio si terrà infine la IV° Edizione dell’”Open Day” dell’Acquario di Livorno con cui la struttura anche quest’anno festeggia Santa Giulia, il patrono di Livorno. L’Acquario di Livorno si trasformerà in un luogo animato di incontro e svago. Nelle tre giornate saranno disponibili, nella Sala Panoramica, dei Laboratori ludico-didattici gratuiti per bambini e ragazzi, mentre una speciale rappresentazione teatrale verrà invece messa in scena nella Sala del Relitto: lo spettacolo “Zebrina e Napoleone: agrodolce amore”, verrà messo in scena dalle 16.00 alle 17.00. Nelle tre giornate i laboratori ludico-didattici saranno allestiti dalle ore 10.00 alle ore 14.00 e dalle ore 15.00 alle ore 16.00. La partecipazione ai laboratori è gratuita, con donazione libera per la raccolta fondi e non vincolata all’ingresso all’Acquario di Livorno. Lo spettacolo teatrale si terrà sabato 21, domenica 22 e lunedì 23 maggio nella Sala del Relitto alle ore 16.00 (durata 1 ora),

Il Port Center. Da non dimenticare, infine, che durante la kermesse sarà possibile visitare il Port Center, sito nella Palazzina del Capitano. Basta farne richiesta agli uffici competenti, telefonando allo 0586/249598.

Riproduzione riservata ©