F.lli Elia in sciopero, incontro in Prefettura

Mediagallery

Giovedì 12 maggio i rappresentanti dei lavoratori della F.lli Elia sono stati convocati dal Prefetto di Livorno per riprendere una discussione su un possibile processo di esternalizzazione delle attività di movimentazione e stoccaggio.
Non vi è stata la possibilità di entrare nel merito, ma sono state ascoltate le condizioni del possibile subentro (così come scritto nel verbale di incontro) dove il taglio al salario, alla normativa contrattuale e il passaggio “obbligato” da un processo di licenziamento collettivo-riassunzione (non tutti a tempo indeterminato e con nuovo status di soci-lavoratori) “sono elementi che non trovano giustificazione – spiegano i sindacalisti-  e concretamente minano le tutele dei lavoratori coinvolti”.
I lavoratori riuniti in assemblea hanno rigettato la proposta con la conseguente proclamazione dello sciopero.
“In queste ore  – spiegano dal sindacato Fit Cgil e Fit Cisl – abbiamo avuto la garanzia che il tavolo della Regione Toscana è disponibile ad ascoltare le nostre ragioni e preoccupazioni alla presenza dei soggetti imprenditoriali e tentare di ricomporre gli elementi della vertenza per dare certezza e legittimità ai percorsi. Su questa base la trattativa entrerà in una nuova e concreta fase che permetterà la sospensione dello sciopero”.

Riproduzione riservata ©