Due “digitalizzatori” in Camera di Commercio

Melissa Marchi, 25 anni, e Katriina Miola, 29 anni, sono le vincitrici della borsa di studio. Dovranno sensibilizzare le imprese del territorio alle potenzialità del digitale

Mediagallery

Melissa Marchi, livornese – di San Vincenzo – 25 anni, e Katriina Miola, 29 anni, nata a Cesena ma toscana di adozione, sono le due giovani laureate arrivate da pochi giorni in Camera di Commercio al termine di una selezione nazionale che le ha viste vincitrici di borsa di studio. Dovranno – questo è il loro compito preciso – sensibilizzare le imprese del territorio alle potenzialità del digitale, aiutandole a conquistare o perfezionare le loro competenze informatiche come ulteriore strumento qualificante per condurre l’azienda.
La Camera di commercio di Livorno ha aderito infatti al progetto promosso da Unioncamere e Google, denominato “Made in Italy: eccellenze in digitale”. Centotrentadue giovani borsisti, tutti esperti in linguaggi digitali, terminato da poco un periodo di formazione a Roma sono ospitati per 9 mesi in molte Camere di commercio sparse in tutta Italia. Affiancati da un tutor e avvalendosi delle strutture camerali, svolgeranno attività di supporto alle imprese del territorio.
Oltre all’avvicinamento di giovani altamente qualificati al mondo del lavoro, l’obiettivo strategico del progetto è quello di promuovere tra le imprese la consapevolezza del ruolo che può avere la digitalizzazione per la competitività sul mercato.
Le due giovani esperte assegnate al territorio di Livorno sono già al lavoro: con la guida di alcuni funzionari della Camera di Commercio stanno predisponendo un piano di lavoro per i nove mesi della loro presenza presso la sede camerale.
A breve sarà resa nota la data di un incontro dedicato a tutte le PMI, nel quale saranno messi a fuoco alcuni aspetti fondamentali dell’innovazione digitale; le due borsiste animeranno successivamente gruppi di lavoro operativi e potranno anche supportare personalmente singole imprese nella loro strategia digitale.
Molto variegata la lista delle possibilità che possono aprirsi: come fare e-commerce, aprire e gestire una pagina Facebook, sbarcare su Twitter, creare o migliorare il proprio sito internet….
Questi gli obiettivi del progetto: diffondere la cultura dell’innovazione digitale, accrescere la consapevolezza dei vantaggi derivanti da un utilizzo più avanzato del web per il Made in Italy, valorizzare lo scambio di competenze tra le piccole imprese e i giovani nella transizione al digitale per far conoscere anche all’estero le eccellenze produttive italiane.

Sul sito www.eccellenzeindigitale.it è possibile avere maggiori informazioni sul progetto.

Per contattare direttamente le due borsiste scrivere a: [email protected][email protected]

 

Riproduzione riservata ©