Crociere, soffiata un’altra compagnia a La Spezia

Mediagallery

di Carola Centi

Crociere, Porto Livorno 2000 mette a segno un altro colpo. Dopo il ritorno già annunciato di Msc il presidente Piccini ha stretto un accordo con la Pullmantur, soffiandola di fatto a La Spezia. Nel 2015, infatti, la compagnia spagnola del gruppo Royal Caribbean sarà presente con 32 scali e movimenterà circa 70.000 passeggeri.
“Questi risultati ci indicano che nei vari seatrade abbiamo fatto un ottimo lavoro commerciale – ha commentato il numero uno di Porto Livorno 2000 – Livorno viene considerata la porta della Toscana e ci vengono chieste determinate caratteristiche. Purtroppo però non siamo ancora apposto. Le navi in circolazione sono superiori ai 300 metri e noi siamo in grado di metterne in banchina otto, ma purtroppo non tutte da 300 metri. Abbiamo necessità di infrastrutture che ci rendano liberi di operare nel mercato, se non ci adeguiamo agli standard richiesti, tutti gli sforzi fatti risulteranno insufficienti”.
Per quanto riguarda Msc, la compagnia farà a Livorno il suo “home port” al terminal dell’Alto Fondale. Porto 2000 opererà in stretta collaborazione con l’aeroporto di Pisa. 15 saranno gli scali della compagnia partenopea con 45.000 passeggeri previsti all’anno.
Un’altra importante sorpresa arriverà nel 2016: il 12 maggio avverrà la messa in mare della Carnival Vista, ora in costruzione a Fincantieri, pensata per un pubblico “europeo”. La nave con una portata di 90.000 passeggeri all’anno e 2000 persone d’equipaggio partirà da Livorno per il suo primo viaggio inaugurale. Inoltre, Porto di Livorno 2000 sarà nuovamente presente a Miami, in collaborazione con la Regione Toscana, per presentare il “Gran galà Toscana”, un’esposizione, coadiuvata da un breve cortometraggio, per mettere in risalto le eccellenze toscane.

Riproduzione riservata ©