Crociere. La “Disney” conquista il porto di Livorno

Mediagallery

La grande nave Disney a Livorno. Oggi il primo scalo al Molo Italia della “Disney Magic”.  In occasione della “first call” della famosa Compagnia Americana di Orlando, si è svolta la cerimonia del tradizionale scambio di crest a bordo.

Erano presenti il Capitano della nave John Barwls e la delegazione di Porto di Livorno 2000 guidata dal Presidente e Segretario dell’Authority Massimo Provinciali, dai dirigenti Federica Matteucci e Giovanni Spadoni e dalla responsabile marketing e comunicazione, Serena Veroni. Presenti anche i rappresentanti dell’Agenzia Marittima Hugo Trumpy di Genova, il dirigente Giorgio Grillo e lo staff livornese, Claudio Perone e Giusto d’Ulivo.

Una nuova conquista per il Porto di Livorno che è stato preferito allo scalo ligure  quando il Porto di La Spezia non sembra più in grado di garantire alla Compagnia l’ormeggio a banchina mentre il Porto di Livorno  mette in campo banchine più adeguate, servizi e il terminal all’Alto Fondale. La Disney Magic infatti ormeggerà anche alle banchine dell’Alto Fondale 46-47. .

Si tratta di una gigante del mare con 2800 passeggeri che scalerà Livorno anche i prossimi 19/20 agosto ed il 2 settembre.

Soddisfazione viene espressa dal Presidente di Porto di Livorno 2000, Massimo Provinciali: “Livorno si presenta al mondo delle crociere ancora più forte, con banchine garantite e servizi capaci di accogliere le grandi navi e come scalo privilegiato per raggiungere facilmente ed in tempi brevi la Toscana, le famose città d’arte e le bellezze della nostra costa e dei suoi territori. Nuove e più adeguate infrastrutture, garanzia degli ormeggi, un significativo miglioramento dell’ accoglienza e dei servizi ai passeggeri, una dinamica e vivace politica di relazioni commerciali, azioni di marketing mirate: “Tutti questi interventi  – continua Provinciali – si dimostrano, anche in ragione di questa nuova acquisizione, vincenti per accrescere il segmento delle crociere nel porto di Livorno e potenziare il turismo nella nostra regione”.

Riproduzione riservata ©