Lavoro, la crisi livornese arriva in Parlamento

Mediagallery

E’ stata depositata in Parlamento un’interrogazione urgente (nel link in fondo all’articolo il documento integrale) sullo stato di crisi industriale dell’area livornese. L’interrogazione, che porta la firma dell’On. Maria Grazia Rocchi ma ampiamente sostenute da numerose forze politiche, chiama il Governo a dare riposte rapide sulle azioni che intende portare avanti per scongiurare la chiusura dell’attività della TRW e intraprendere un piano strategico e strutturale per il rilancio produttivo ed occupazionale del territorio, in sinergia con gli enti territoriali e le parti sociali. Livorno – si sottolinea nell’interrogazione – con un tasso medio di disoccupazione nettamente superiore alla media toscana, rischia di perdere la propria vocazione industriale e la possibilità di recuperare produttività di sistema, quindi di privarsi di concrete possibilità di rilancio produttivo. Il segno della gravità della situazione – prosegue il documento – è rappresentato dal fatto che la vertenza TRW non è che l’ultimo anello di altre e complesse vertenze come ENI, Lucchini, Toscana Impianti, Cooplat, Ex Delphi.

Riproduzione riservata ©

Allegati