Authority, la Provincia candida Giuliano Gallanti

Mediagallery

E’ quello dell’attuale presidente dell’Autorità Portuale di Livorno, Giuliano Gallanti, il nome che la Provincia designa per la terna che sarà inviata al ministro Lupi, in relazione alla procedura di nomina della nuova presidenza.
La decisione assunta dal presidente della Provincia, Alessandro Franchi, tiene conto di un percorso di consultazione con il Consiglio Provinciale, avviato nel dicembre scorso, proseguito poi negli incontri con i capigruppo e conclusosi ieri, con la discussione finale avvenuta ancora in sede consiliare.
“L’obiettivo – sottolinea Franchi – è quello di dare continuità all’azione intrapresa dall’Autorità Portuale per una nuova programmazione strategica dell’Ente, che vede tra le sue priorità l’attuazione del nuovo PRP come condizione essenziale anche per l’approvazione dell’Accordo di programma per il rilancio economico e occupazionale dell’area livornese”.
Per Franchi, quindi, l’approvazione del PRP, con lo sviluppo a mare del porto e la realizzazione della Darsena Europa, è quanto mai urgente “anche rinviando, magari, in seguito le modifiche che si ritenessero necessarie”.
“Ora l’impegno principale, come ho ribadito anche ieri al Consiglio Provinciale, è portare a conclusione l’iter di approvazione del PRP per procedere rapidamente alla fase progettuale e alla successiva realizzazione degli interventi. Per questo ritengo necessario confermare l’attuale presidente Gallanti, anche nell’eventuale veste di commissario, come garanzia della chiusura di un percorso avviato, ma che deve, poi, vedere una rapida applicazione. Nel suo mandato Gallanti, pur tra tante difficoltà, è riuscito ad ottenere un importante risultato, atteso da anni, perseguito anche attraverso la condivisione e il confronto con gli operatori del porto, le associazioni di categoria e i sindacati. Per questo credo che, in questa fase, possa essere la figura che meglio rappresenti la necessaria continuità di azione per l’avvio della fase operativa del PRP”.

Riproduzione riservata ©