Scritte contro Matteo Renzi nella notte. Il premier cancella la visita

Mediagallery

Sono apparse nella notte alcune scritte, non firmate, (realizzate con una vernice rossa, blu e nera, come di consueto potete trovare il link alla fotogallery in fondo all’articolo) contro il premier Renzi che venerdì è atteso in città per la campagna elettorale a sostegno di Marco Ruggeri (Pd).
Si trovano in Venezia, per l’esattezza lungo il muro dell’area ex Paradisino in via della Venezia, la strada che porta in piazza del Luogo Pio. Una di queste scritte fa riferimento alla riforma del lavoro “Jobs act”, altre due sembrano essere state vergate con un apposito “timbro” che ritrae il volto di Renzi. Da segnalare che una scritta contro il presidente del consiglio è presente anche poco prima della Bellana e sulla circoscrizione 2 (Scali Finocchietti). Nessuna rivendicazione. Sono in corso le indagini della polizia per risalire agli autori.
Intanto da Firenze arriva la conferma ufficiale che la visita del premier a Livorno è stata annullata. Renzi era atteso il 23 maggio a chiusura della campagna elettorale di Marco Ruggeri. L’annullamento – spiega lo staff del presidente del consiglio – non avrebbe nulla a che vedere con la contestazione: la sua agenda è fitta di appuntamenti e qualcuno è stato cancellato. Renzi, infatti, venerdì 23 sarà la mattina in Sicilia per partecipare all’iniziativa “La nave della legalità”. Rientrerà in Toscana nel pomeriggio e alle 18 sarà a Prato mentre alle 21 chiuderà la campagna elettorale del centrosinistra a Firenze. Sono stati quindi cancellati gli appuntamenti a Livorno e a Piombino.

Riproduzione riservata ©

Photogallery