Regionali, Buongiorno Livorno abbandona la sfida

Mediagallery

Buongiorno Livorno non ritiene che esistano le condizioni per una partecipazione alla lista che, alle prossime elezioni regionali, sosterrà la candidatura di Tommaso Fattori a presidente.
L’impegno profuso insieme ad altre realtà regionali e sfociato, nella bella giornata di domenica 1° marzo, nella costituzione di Buongiorno Toscana resta in piedi e guarda oltre all’appuntamento del 31 maggio.
“Il tentativo di declinarlo in chiave elettorale si è purtroppo dovuto scontrare – spiega Stefano Romboli, presidente di Buongiorno Livorno in una nota congiunta firmata assieme al direttivo -con le resistenze interne alle segreterie dei partiti e con la diffidenza culturale di una parte della sinistra verso l’innovazione che proponiamo. Hanno prevalso logiche conservatrici. Probabilmente la campagna elettorale non è il momento più adatto a una capillare penetrazione del nostro messaggio. Ne prendiamo atto con un po’ di delusione, ma con la speranza che Fattori, a cui non difettano capacità e competenze e a cui vanno il nostro apprezzamento e i nostri più sinceri auguri, sappia imprimere alla lista che sta nascendo un’impronta nuova. Dall’esterno, come massa critica, cercheremo di sostenere il suo sforzo in questo senso”.
“Evidenziamo come questa posizione, condivisa dal Direttivo di Buongiorno Livorno e dal nostro capogruppo consiliare Andrea Raspanti – chiosa Romboli-  è stata approvata a larghissima maggioranza dall’Assemblea di Buongiorno Livorno, tenutasi in data 11 marzo”.

Riproduzione riservata ©