La politica scende in “Cantina”. Candidati a tu per tu con i vogatori

Mediagallery

La politica scende in “Cantina”. In vista delle elezioni per il nuovo sindaco il consiglio della Sezione Nautica San Jacopo ha organizzato un incontro con i candidati, per ascoltare ciò che hanno inserito nei loro programmi alla voce “gare remiere”. Il moderatore, il giornalista di Quilivorno.it Gianni Picchi, ha dato per primo la parola al “padrone di casa” Paolo Contesini. Il presidente ha ricordato che “una nuova stagione remiera sta per iniziare (a darne il via sarà la Coppa Santa Giulia, visto che, la D’Alesio non si è disputata, e la gara del trofeo Città di Livorno, sempre organizzato dalla Sezione biancoverde, è stato un test per la verifica della preparazione dei vari team ndr) e la riforma, tanto studiata, e messa in atto in questa stagione è solo a metà, quindi il mondo remiero si aspetta, che sia attuata completamente”. Ad aprire gli interventi è stata Maila Nosiglia, della lista Cinque e Cinque, poi si sono avvicendati Andrea Raspanti di Buongiorno Livorno, Elisa Amato Nicosia di Forza Italia, Marco Cannito di Città Diversa, Filippo Nogarin ed Anna Mainardi del Movimento 5 stelle.
Ognuno di loro ha espresso impegno, affinché il mondo remiero livornese abbia la giusta considerazione, per cultura e sport. Parole che hanno fatto, sicuramente, piacere ai dirigenti, allenatori, e vogatori, che sono i veri attori- protagonisti delle gare remiere.
Si sono ascoltati interessanti proposte, alcune già ascoltate in passato, come riunire le gare remiere con cultura, e turismo.  Tra le idee anche quella di cercare di inserire nei “pacchetti” delle crociere, anche le visite alle nostre Cantine, per far conoscere la storia del nostro mondo remiero. In questo caso sarebbero le cantine a doversi organizzare per ospitare i turisti e diventare ambienti per socializzare, effettuare incontro. Ciò che verrà realizzato sarebbe quindi un utile ritorno per migliorare la vita delle Sezioni Nautiche. E’ stato detto, inoltre, di tornare a dare valore ai rioni. “Poter tornare indietro per non dimenticare la storia”. Altri hanno espresso la volontà di riportare in attività l’evento “Scuole in barca”; ma stavolta organizzato dal Comune. Affinché si possa recepire nuovi vogatori, per i ricambi generazionali. Tra le proposte anche quella di  comporre un gruppo rappresentato da addetti ai lavori, affinché i suggerimenti e le proposte, vengano da chi opera nel cuore delle gare. Si è parlato anche della Fortezza, dei nostri fossi: la nostra storia deve servire per attirare i turisti, perché Livorno è una città da scoprire.

In apertura, Paolo Contesini ha ricordato l’amico Renzo Marmugi, ed in cantina si è elevato un lungo applauso.
Tra gli ospiti Valter Nibbiai, assessore alle risorse economiche e finanziarie, il quale ha risposto con la consueta, competenza e disponibilità, alle diverse domande dei vogatori.
Una serata molto apprezzata dagli invitati, cittadini, e rappresentanti di altre Sezioni Nautiche. Al termine, i dirigenti della sezione biancoverde, si sono rammaricati per le assenze di Costanza Vaccaro (Nuovo Centro Destra), e De Filicaia, che aveva dato la sua disponibilità, per sostituire Marco Ruggeri, impegnato in altra sede.

Riproduzione riservata ©