Marcella Amadio si prepara alle elezioni. Tutti i nomi dei suoi candidati

Mediagallery

di Roberto Olivato

Si fanno sempre più serrati gli incontri a cui partecipano i candidati a sindaco in vista dell’elezioni del 25 maggio ed anche le conferenze stampa si adeguano a questo ritmo. (clicca sul link al pdf in fondo all’articolo per leggere tutti i nomi dei candidati nella lista). E’ stata la volta di Marcella Amadio candidata per Fratelli d’Italia in alleanza con Udc e Lega.
Prima della presentazione dei candidati l’Amadio dopo aver ripercorso il suo lungo cammino politico che la vede protagonista da vent’anni nella nostra città, ha parlato del suo programma che ha ricordato essere incardinato principalmente su due punti: “Case ed asili prima ai livornesi! E’ assurdo che per gli immigrati si trovino soluzioni ed i nostri concittadini che pagano le tasse, debbano essere snobbati”.
Un’Amadio a tutto campo che non ha risparmiato critiche a nessuno, da Cosimi accusato di aver preferito dirottare risorse economiche a favore dell’Aamps, distogliendole dal piano casa, a De Filicaia “ha previsto che l’assegnazione di alloggi pubblici sia riservata per i primi 50 posti ad immigrati”. Ma non ha mancato di ricordare come “Forza Italia grazie alla prepotenza del suo segretario Barabino è riuscita a rimanere isolata nell’area del centro destra, isolamento che non la porterà da nessuna parte”.
Ma il candidato Marcella Amadio ha avuto parole anche per il vescovo Giusti in merito all’appuntamento che il prelato ha fissato per il giorno 13 alla Caritas, dove chiederà a tutti i candidati quali progetti concreti per l’occupazione e per la casa abbiano approntato. ‘’ Premesso che sono cattolica, anche s forse poco praticante, a monsignor Giusti, con tutto il rispetto, formulerò io una domanda: per quale motivo alla laica associazione di volontariato Don Nesi situata in Corea, che assiste ed aiuta tante famiglie, il vescovado ha intimato lo sfratto mettendo di fatto sulla strada tanti volontari, interrompendo in tal modo l’assistenza che tale associazione offre gratuitamente? E’ questa l’umanità che monsignor Giusti intende, quando parla di amore verso il prossimo? Parlando dei 5 Stelle ha ricordato:  “sono stata l’antesignana dei grillini vent’anni oro sono, ma al di là del grillismo capace solo di urlare e di disfare, ricordo che in politica occorre competenza, esperienza, tenacia ed onestà”.

Riproduzione riservata ©