Civati al The Cage

Mediagallery

La questione maschile, la partecipazione, la cultura, l’Expo e tutte le possibilità che abbiamo di fronte. “Perché questo vogliamo essere – scrive Civati-  il partito delle possibilità, che costruisce dal basso la nuova sinistra possibile, il meridione possibile, il sindacato e il lavoro possibile in un’economia possibile, che non riguarda solo i nostri figli, e nemmeno i nostri nipoti, ma che guardi al futuro dei nostri pronipoti”.
Sono questi i temi del “PolitiCamp” che si svolgerà a Livorno, al Cage Theatre di Villa Corridi, da oggi, venerdi 11 fino a domenica 13 luglio, quando Giuseppe Civati concluderà la tre giorni di dibattiti, confronti, approfondimenti e riflessioni che ruotano intorno a due parole: sinistra e possibilità.
Con Pippo Civati ci saranno Marina Terragni, Stefano Bartezzaghi, Fabrizio Barca, Ilaria Bonaccorsi, Giulio Cavalli, Mercedes Lanzilotta, Stefano Fassina, Andrea Pertici, Vannino Chiti, Nadia Urbinati, Maurizio Landini, Maria Chiara Carrozza, Alessandro Gilioli, Marco Furfaro, Nunzia Penelope, Andrea Ranieri, Pietro Folena, Luca Pastorino, Maria Grazia Rocchi, Walter Tocci, Renata Briano, Daniele Viotti, Elly Schlein, Elena Gentile, Ernesto Longobardi, Filippo Taddei e molti altri protagonisti.
Con loro vogliamo proseguire nel nostro percorso scandito dall‘urgenza di pensare al dopo. A come ricostruire uno schieramento di centrosinistra, a quali parole trovare, a come realizzare quelle larghe intese con i cittadiniche continuiamo a procrastinare di maggioranza in maggioranza, di governo in governo. Un percorso di ricostruzione della cultura politica, che si fa carico dei conflitti e delle tensioni, che li affronta, per “dare al vento di cambiamento quei mulini che servono per trasformare l’energia in forza di governo”.

Il Programma del Politicamp 2014 (Livorno) 11,12,13 Luglio

 Venerdì 11 luglio 

 Ore 18.00

La parità è possibile
Marina Terragni introduce:
Ilaria Bonaccorsi, Mercedes Lanzilotta, Filomena Gallo

Ore 20.00

Buff­et di autofinanziamento

Ore 21.00

La partecipazione è possibile
Andrea Fabozzi introduce:
Andrea Pertici, Elly Schlein, Vannino Chiti, Nadia Urbinati, Fabrizio Barca, Maurizio Landini

Sabato 12 luglio

Ore 10.00 (Palco interno)

La cultura è possibile
Massimo Monaci introduce:
Tomaso Montanari, Maria Chiara Carrozza, Andrea Ranieri, Pietro Folena, Maria Grazia Rocchi

Ore 10.00 (Palco esterno)

Expo in ognuno di noi, Expo dappertutto
Mirko Tutino introduce:
Monica Frassoni, Francesco Vignarca, Vito Gulli, Paolo Gandolfi, Veronica Tentori, Renata Briano, Paolo Sinigaglia, Simona Galli, Alberto Bencistà, Bengasi Battisti

Ore 13.00

Pranzo di autofinanziamento

Ore 14.30 (Palco interno)

Art. 49 e il partito delle possibilità
Stefano Catone introduce:
Beatrice Brignone, Paolo Cosseddu, Thomas Castangia, Gennaro Acampora, Luca Pastorino

ORE 14.30 (Palco esterno)

Legalità
Salvo Tesoriero introduce:
Lucrezia Ricchiuti, Davide Mattiello, Carla Rossi, Gabriele Guidi, Alessandro Capriccioli, Nunzia Penelope, Marco Omizzolo, Beppe Guerini

Ore 17.30

Il Sud è possibile
Marco Sarracino, Elena Gentile, Anna Rita Lemma, Mimmo Talarico, Mimmo Lo Polito, Fausto Melluso, Renato Natale

Ore 18.30

La politica economica del possibile (qui e ora)
Rita Castellani introduce:
Stefano Fassina, Filippo Taddei, Roberto Renò

L’economia del possibile (per i nostri pronipoti)
Carlo Clericetti introduce:
Ernesto Longobardi, Stefano Fassina, Filippo Taddei

 Domenica 13 luglio 

Ore 10.00

Il sindacato possibile
Manuele Bonaccorsi introduce:
Ilaria Lani, Francesco Sinopoli, Giuseppe Allegri

Ore 11.00

La sinistra possibile
Elisabetta Amalfitano introduce:
Marco Boschini, Alessandro Gilioli, Marco Furfaro, Gianni Cuperlo, Walter Tocci
Intermezzo di Stefano Bartezzaghi;
Claudio Riccio, Daniele Viotti, Giulio Cavalli

Giuseppe Civati

Ore 13.30

Pranzo finale di autofinanziamento

 

Riproduzione riservata ©