Il sindaco: “Piscine, penali per ogni giorno di ritardo”. Poi l’appello su Fb: “Idee? Dille sul web”

Mediagallery

Riunione partecipatissima quella di ieri sera all’interno della Circoscrizione 5 tra il neo primo cittadino Filippo Nogarin e i suoi grillini. Un’assemblea per fare il punto sulla situazione e per tirare le fila dopo l’esaltante vittoria elettorale e dopo i primissimi giorni di lavoro all’interno di Palazzo Civico.
Il sindaco non ha mancato di parlare di due aspetti importantissimi della vita cittadina e di alcune tematiche che stanno molto a cuore dei livornesi: le piscine comunali e l’ippodromo.
Per il primo punto Nogarin è stato molto chiaro: “Il Comune ha trovato un accordo con Officina dello Sport (società che ha in affidamento la gestione delle piscine, ndr) in cui è stata inserita un’importante clausola a garanzia dei lavoratori che da due giorni si trovano in cassa integrazione per consentire i lavori di ristrutturazione degli impianti, in cui l’affidatario sarà penalizzato dell’1 per mille per ogni giorno di ritardo nella fine dei lavori fissata al 30 ottobre. Per ogni giorno di ritardo Officina dello Sport quindi sarà costretta a versare ben 3mila euro di penale al Comune. Una cosa del genere non era mai successa”.
Per quanto riguarda il Caprilli, Filippo Nogarin ha dichiarato davanti ai suoi sostenitori che ha chiesto “di interrompere l’affido della gestione per la quale è in corso la gara. L’Alfea ha fatto ricorso al Tar contestando la gara e il tribunale amministrativo si pronuncerà il 27 si questo mese al riguardo. Inizialmente mi avevano sconsigliato questa via ma alla fine si sono trovati d’accordo anche i soggetti che si sono fatti avanti per la gestione ((l’Ati Sistema cavallo srl di Follonica, Ippomed srl e Ippodromi meridionali srl; e Impresa Dioscuri srl di Giuseppe Botti ndr) e la stessa Alfea.
L’appello su facebook di Nogarin: “Hai idee? Lanciale sul web”. Il sindaco è un vulcano in eruzione. Non si ferma neanche un minuto e lancia un appello sulla sua pagina facebook, una sorta di bando delle idee: “Ogni giorno ricevo, con immenso piacere, decine e decine di messaggi su questa pagina. Segno inconfutabile di quanto i cittadini si sentano partecipi di questa nuova storia appena iniziata…Abbiamo un programma di governo da portare avanti e dovrete darci una mano a renderlo ancora più ricco e a realizzarlo con la vostra partecipazione.
Potete farlo frequentando le nostre assemblee plenarie che partiranno a breve, iscrivendovi al nostro meet-up, ma se il tempo a vostra disposizione non lo permette, anche scrivendo un semplice messaggio come avete fatto già in tanti… alcuni cittadini hanno fatto proposte concrete, alcuni professionisti offrono assistenza o consulenza gratuite all’Amministrazione Comunale! Tutta questa energia e volontà di contribuire, lontana anni luce da quello che era il modo di intendere la politica a Livorno fino a dieci giorni fa, è stata trasmessa ai Gruppi di Lavoro. Approfondiranno le vostre idee, i vostri consigli e i vostri progetti e li sottoporranno alle Commissioni di pertinenza. Questo è il modo in cui intendiamo governare la città nei 5 anni che ci attendono. Fatelo con noi”.

Riproduzione riservata ©