Il sindaco: “Piscine, penali per ogni giorno di ritardo”. Poi l’appello su Fb: “Idee? Dille sul web”

Mediagallery

Riunione partecipatissima quella di ieri sera all’interno della Circoscrizione 5 tra il neo primo cittadino Filippo Nogarin e i suoi grillini. Un’assemblea per fare il punto sulla situazione e per tirare le fila dopo l’esaltante vittoria elettorale e dopo i primissimi giorni di lavoro all’interno di Palazzo Civico.
Il sindaco non ha mancato di parlare di due aspetti importantissimi della vita cittadina e di alcune tematiche che stanno molto a cuore dei livornesi: le piscine comunali e l’ippodromo.
Per il primo punto Nogarin è stato molto chiaro: “Il Comune ha trovato un accordo con Officina dello Sport (società che ha in affidamento la gestione delle piscine, ndr) in cui è stata inserita un’importante clausola a garanzia dei lavoratori che da due giorni si trovano in cassa integrazione per consentire i lavori di ristrutturazione degli impianti, in cui l’affidatario sarà penalizzato dell’1 per mille per ogni giorno di ritardo nella fine dei lavori fissata al 30 ottobre. Per ogni giorno di ritardo Officina dello Sport quindi sarà costretta a versare ben 3mila euro di penale al Comune. Una cosa del genere non era mai successa”.
Per quanto riguarda il Caprilli, Filippo Nogarin ha dichiarato davanti ai suoi sostenitori che ha chiesto “di interrompere l’affido della gestione per la quale è in corso la gara. L’Alfea ha fatto ricorso al Tar contestando la gara e il tribunale amministrativo si pronuncerà il 27 si questo mese al riguardo. Inizialmente mi avevano sconsigliato questa via ma alla fine si sono trovati d’accordo anche i soggetti che si sono fatti avanti per la gestione ((l’Ati Sistema cavallo srl di Follonica, Ippomed srl e Ippodromi meridionali srl; e Impresa Dioscuri srl di Giuseppe Botti ndr) e la stessa Alfea.
L’appello su facebook di Nogarin: “Hai idee? Lanciale sul web”. Il sindaco è un vulcano in eruzione. Non si ferma neanche un minuto e lancia un appello sulla sua pagina facebook, una sorta di bando delle idee: “Ogni giorno ricevo, con immenso piacere, decine e decine di messaggi su questa pagina. Segno inconfutabile di quanto i cittadini si sentano partecipi di questa nuova storia appena iniziata…Abbiamo un programma di governo da portare avanti e dovrete darci una mano a renderlo ancora più ricco e a realizzarlo con la vostra partecipazione.
Potete farlo frequentando le nostre assemblee plenarie che partiranno a breve, iscrivendovi al nostro meet-up, ma se il tempo a vostra disposizione non lo permette, anche scrivendo un semplice messaggio come avete fatto già in tanti… alcuni cittadini hanno fatto proposte concrete, alcuni professionisti offrono assistenza o consulenza gratuite all’Amministrazione Comunale! Tutta questa energia e volontà di contribuire, lontana anni luce da quello che era il modo di intendere la politica a Livorno fino a dieci giorni fa, è stata trasmessa ai Gruppi di Lavoro. Approfondiranno le vostre idee, i vostri consigli e i vostri progetti e li sottoporranno alle Commissioni di pertinenza. Questo è il modo in cui intendiamo governare la città nei 5 anni che ci attendono. Fatelo con noi”.

Riproduzione riservata ©

42 commenti

 
  1. # piepo

    il sindaco deve dichiarare alla cittadinanza no ai suoi sostenitori

  2. # animanera

    vedrai si danno na smossa e un ci vanno in pensione!!!!!

  3. # Piscine

    Avrei piacere che il neo sindaco Nogarin si interessasse al caso delle piscine comunali di Livorno che, a seguito di non meglio precisati lavori di ristrutturazione sono state chiuse tutte contemporaneamente lo scorso 13 Giugno. Negli anni passati almeno 1 piscina rimaneva aperta fino al 31 luglio permettendo la frequentazione ai tanti livornesi che la utilizzavano sia per motivi terapeutici sia per fare un po’ di sana attivita’ fisica. Ora, dato che i lavori di ristrutturazione, di durata alquanto incerta, sembrerebbe dovessero iniziare entro fine luglio, (ma ho qualche dubbio in merito), che bisogno c’e’ra di chiudere cosi’ in anticipo e contemporaneamente tutte e 3 le piscine? Dato che per esperienza so come le cose vanno (o almeno andavano) a Livorno, sarebbe bene che che il nuovo sindaco vigilasse sulla questione per far si che quello delle piscine non diventi un altro caso per farci ridere dietro.

  4. # Beppone

    Piscine?…qui mi trova d’accordo…..troppe associazioni sportive, sono morose, quindi ho si mettono in pari o se ne devono andare, basta carità a spese della collettività, visto poi che se vuoi frequentare la piscina ti devi frugà.! Per quanto l’idee…cosa vuoi dire…Nogarin, un mette tanta carne al fuoco, che poi si brucia, vai avanti, con una cosa alla volta…Ma quand’è che ci dici quante sono e di che tipo le macerie lasciate dalla precedente gestione comunale targata PD?

  5. # luigi

    Ma questo 1 x mille chi lo dovrebbe pagare? Il gestore o chi fa i lavori? Se 1 x 1000 vale 3000 i lavori valgono 3 milioni ? Qualcosa no quadra.

  6. # il polemico

    finalmente un discorso serio…..pensavo quilivorno fosse diventato beppegrillo.com

  7. # Gerone

    Se 3000 euro sono l’1 per mille allora l’importo dei lavori di manutenzione è 3milioni, 6miliardi di vecchie lire. Non è un po’ troppo per un edificio che forse non vale neanche quella cifra? Se non ci sono errori e la cifra è quella ad un semplice cittadino con i capelli bianchi come me ormai purtroppo avvezzo agli inciuci e collusioni della passata (spero) stagione viene il sospetto che essendo il gestore un impresa edile piuttosto “vivace” sulla piazza con trascorsi anche giuridicamente e fiscalmente rilevanti vedi Aula Mariana di Montenero dove le possibilità di collusione sono state parecchie, in parte anche ammesse, ci sia qualcosa che vale la pena di indagare. Il Sindaco farebbe buona cosa a tranquillizzare tutti non tanto sulla regolare esecuzione dei lavori nei tempi previsti come fosse un geometra ma sulla regolarità ed efficacia economica dell’appalto, così strano. Tra l’altro si tratta di una costruzione estremamente semplice: basamento in calcestruzzo, tamponamenti e coperture in lamiera … Spero veramente sia un errore! Riguardo alle penali per ritardo dei lavori ricordo che sono regolamentate per legge e prescrivono tutta una serie di casi e di eccezioni facilmente e frequentemente riscontrabili in edilizia come giorni di pioggia, lavori extra non previsti etc … per cui in Italia – dove i progetti sono sempre molto generici – non vengono pagate quasi mai legittimamente e comunque guardare ai 3000 euro di fronte a tutto ciò che c’è dietro mi pare come far naufragare una nave per correre dietro ad una sardina!

  8. # Riccardo

    Nogarin dice “Potete farlo frequentando le nostre assemblee plenarie che partiranno a breve, iscrivendovi al nostro meet-up” Iscriversi ai meetup per discutere, ma che idea balzana, mi dovrei iscrivere al movimento per discutere della mia città, certo che la cosa è imbarazzante, anche in tempi passati ti dovevi iscrivere per contare o parlare.

  9. # CarloLivorno

    Diciamo subito che il Comune con delibera di Giunta n. 268 delllo scorso 21 maggio 2014 ha stanziato più di 3 milioni di euro per tali lavori cosa che l’anno scorso non aveva minimamente pensato di fare visto che Officina dello Sport sosteneva di aver richiesto tale somma al Credito Sportivo. Pensava quindi ODS di pagarli lei tali lavori vero? Perchè ora glieli paga il Comune? Lo scorso anno tali opere di manutenzione non rientravano nel novero di quelle opere a carico del Comune (da Convenzione in essere tra le parti) e quest’anno sì? Comunque perchè mettono i dipendenti in cassa integrazione dal 16/6 ed i lavori inizierano fra più di un mese? Perchè il Sindaco Nogarin parla di fine lavori 30 Ottobre? E’ inquietante che ODS che da convenzione per la gestione dovrebbe chiudere le piscine solo d’Agosto pensi invece di di chiudere contemporaneamente tutti gli impianti livornesi (3 piscine!!!) per più di 4 mesi. Dove andranno gli utenti fino a novembre? E le società sportive di nuoto e pallanuoto che faranno NOGARIN? Non sarebbe meglio iniziare subito i lavori e a settembre aprire almeno uno dei due impianti? Non sarebbe meglio imbastire le penali su quest’ultimo presupposto? E non sarebbe stato meglio rimodulare il piano investimenti su base almeno biennale così da mantenerne a turnazione almeno uno aperto?

  10. # patrizia

    sindaco pensa anche al problema della violenza nella nostra città ,ampliando il personale delle forze dell’ordine,cerca di riportare livorno ai livornesi.

  11. # Luca

    Un Sindaco appena eletto che chiede idee. Ma per favore! Cerchi di applicare il suo programma approvato dagli elettori e cominci a decidere.

  12. # max70

    Livornesi popolo impaziente…..quando gli pare!!!!!!

  13. # l'onesto curioso

    Luca .. una persona per risolvere i problemi deve accertarsene di persona e viverli sul posto ed è quello che sta facendo molto bene Nogarin . Sono io che sbaglio a perdere tempo a spiegare queste come banali a persone come te …
    Comunque finalmente Livorno ha trovato un sindaco in gamba che avrà senz’altro da faticare molto per risolvere le problematiche lasciate dal pd ma sono molto fiducioso . GRANDE NOGARIN

  14. # cecco

    Ci vuole una casella di posta elettronica dedicata del sindaco, per tutti quelli come me che non usano facebook. Non mi sembra una cosa difficile da fare e rendere pubblico l’indirizzo.

  15. # Alberto

    1° IDEA

    Case popolari prima ai Livornesi e POI agli extracomunitari.

    Non è una questione di razzismo, ma il buonsenso!

  16. # Gerone

    Sindaco, le cose mi pare siano chiare adesso. Si muova quindi, dimostri a tutti che si è meritato i voti di chi gli ha dato fiducia. Questo caso è emblematico di come funziona(va) Livorno. Privatizzare i profitti e caricare i debiti sui cittadini! Vada a vedere i 2 milioni di Livorno Basket, Livorno Sport … come girano e DOVE girano … in comune lo sanno anche i muri!!!

  17. # Francesco R.

    C’è una ventata di aria nuova ultimamente a Livorno. E si vede… Aspettiamo ancora un po’ per cogliere frutti e risultati. Avanti così Filippo!

  18. # birillo 58

    cosa ci combina con le piscine?

  19. # Fabio

    Piu’ che altro la truffa è stata che io ho comprato il carnet di ingressi e mi avevano detto che sarebbe rimasta aperta fino a 30 giugno o 31 luglio, invece il 13 luglio ha chiuso e gli ingressi residui vengono persi. Non è una truffa? Non sarebbe giusto che gli ingressi residui possano essere utilizzati nella stagione successiva visto che ODS ha deciso UNILATERALMENTE di anticipare la chiusura della stagione?

  20. # gianni

    Perchè condividere delle decisioni,dare delle idee ti fa paura?Troppa reponabilità ? Sig Luca mi stupisce

  21. # Augusto

    Ma ve lo immaginate che cavolo sarebbe successo a Roma o a Milano se il Comune avesse autorizzato la chiusura contemporanea di tutte le piscine per fare dei lavori? Solo a Livorno poteva succedere una cosa del genere !

  22. # Shhh

    Casomai Beppegrillo.it

  23. # AnToNiO

    Ti sai lamentando perché un sindaco accetta consigli e proposte??Dovrebbe farti piacere,visto ch anche te potresti contribuire. Vi meritereste un sindaco che fa i suoi porci comodi senza pensare ai cittadini e sentire quali sono i loro problemi!!!

  24. # BeneMa

    Sindaco Nogarin, mi piace quest’ onda su Livorno ma,c’è un ma. Non puoi reputare positivo che i professionisti lavorino gratis. Non è giusto nè trasparente.

  25. # Claudio

    ATTENZIONE: il forum e più in generale i media si stanno riempiendo di “Troll” !!
    Sono spaventati !!
    Nei prossimi mesi vedrete sempre più voci critiche “a casaccio”: non fatevi prendere per il naso e mantenete lucidamente gli occhi e le orecchie sul bersaglio, ovvero su quello che viene fatto dalla nuova giunta, non da ciò che vi viene raccontato, ok? 😉

  26. # Claudio

    Pregasi informarsi, sforzarsi almeno un minimo per capire come funziona la democrazia diretta, e poi … ritenta: sarai più fortunato al prossimo intervento! 😉

  27. # Claudio

    Come accennavo brevemente sopra, la democrazia diretta non funziona così: capisco lo spirito propositivo della tua affermazione, ma i problemi non si risolvono con idee (magari giustissime) prese e “buttate lì” (email, posta, telefono a qualunque altra cosa) perché altri le realizzino.
    Democrazia diretta significa che se chiunque (meglio se con idee buone) si attiva facendo comunità con gli altri, e nel confronto (uno vale uno) si identificano problemi e soluzioni condivise, che solo poi si portano all’attenzione dei consiglieri/Sindaco e tutti insieme (ciascuno con la propria competenza/responsabilità/possibilità) si realizzano.

  28. # Daniela

    Sindaco pensi pure agli anziani come la mia mamma che paga 450 di affitto e ne prende 600 Italiana di Livorno!!!!

  29. # Gino Rossi

    quali sono gli indirizzi email per inviare idee e suggerimenti?

  30. # Grillino

    E’ possibile scrivere al suo indirizzo e-mail istituzionale [email protected]

  31. # Il cittadino ZenEros

    Ecco che il vecchio piddì 1.0 passa al contrattacco e critica tutto quello che Nogarin fa o farà… E’ una vecchia tecnica stalinista. Loro non erano abituati a ricevere idee dai cittadini ma solo a comandare secondo “certe” (le “solite certe”) logiche di potere. NON CI CASCHIAMO! LA RIVOLUZIONE DELL’8 GIUGNO E’ APPENA INIZIATA!!!

  32. # l'onesto curioso

    Voi ci metterete un toppino .. ma nel quartiere di Magrignano in 4 anni non abbiamo mai visto un giardiniere a tagliare l’erba e stamani abbiamo avuto la bella sorpresa che sono intervenuti i giardinieri del comune . QUESTO E’ UNA PERSONA CHE VUOLE BENE ALLA SUA CITTA’

  33. # Alessandro Picchetti

    11 giugno 16:21
    complimenti per la tua elezione a Sindaco di Livorno spero cambino in fretta molte cose tra cui la lobby politico -sportiva-imprenditoriale che a fino ad ora a creato una sorta di monopolio in alcuni sport tipo nuoto e tenta ogni anno di far chiudere in anticipo e soprattutto contemporaneamente le piscine con la storia dei lavori necessari ed inderogabili, già lo scorso anno abbiamo creato un comitato di opposizione a questi lavori, appoggiati cortesemente da Marco Cannito, siamo riusciti a non far chiudere le piscine per non penalizzare gli atleti che hanno le gare, che comunque l’unica società sportiva non ci ha appoggiato fregandosene altamente.
    Tutto questo in quanto la stessa società sportiva era ammanigliata in Comune come la società di gestione delle piscine in cui figura anche la ditta che dovrebbe effettuare i lavori.
    Spero che questa lobby venga smantellata e sia dato spazio anche ad altre società sportive di avere a disposizione le piscine in modo da avere un’alternativa ed una sana concorrenza al monopolio creatosi.

  34. # Gino

    Gerone stai dicendo una marea di cose senza fondamento. Sai come è fatto il progetto e cosa comprende? Sai gli esiti del processo “Aula Mariana”?

  35. # die Hexe

    le penali sono stabilite dai contratti non si possono isituire ex post questa è solo ulteriore propaganda, vergogna!

  36. # riccardo

    un viaggio di mille passi comincia con il primo-
    Il primo è raccogliere le idèe e le proposte
    il secondo è filtrarle alla luce della ragionevolezza, della fattibilità ecc.
    per ora facciamo il primo

  37. # frenio

    come fa un movimento a essere democratico quando è alleato con farage?

  38. # Beppone

    Mi sembra che il sig.AnToNiO, abbia espresso solo la sua perplessità dovuta che il sindaco chiede a tutti idee, quando è stato eletto (spero) per il suo programma. Allora inizi a pensare di attuarlo quel programma, semmai, le idee, che verranno poi, saranno valutate….se nel frattempo Tizio manda un’idea, su una cosa del programma votato, è questa è di sicuro meglio di quella…cosa farà il sindaco?…

  39. # Beppone

    Fare il censimento delle case popolare, porta a porta di ci abita realmente, (spesso risultano nonni con nipoti che però non ci abitano), il reddito vero non quelli taroccati,(come quelli di Via Livornina) se pagano regolarmente l’affitto (c’è una morosità diffusa fra chi ha il camper o il Suv sotto casa) e sopratutto se non sono subaffittate, e se fra i politici della vecchia giunta, ci sono qualcuno che vivesse in alloggi di lusso a canone decisamente ridotto…. in questa maniera credo che si riuscirebbe a dare a chi aspetta (con tutti i requisiti) le tanto agognate case e si sbatterebbero per strada tanti furbetti.

  40. # Beppone

    Se vive in un appartamento di privati, poteva fare la richiesta di avere il bonus per la riduzione dell’affitto, mi sembra di aver capito che è una legge regionale. Se vive in una casa popolare, pagare 450 euro, mi sembra ed è una cosa assurda ed ingiustificata, a meno che insieme a lei non ci viva qualcun’altro…un figlio, una figlia o un nipote, che risulta avere reddito da lavoro…la Casalp, ogni due anni, chiede di portare il Cud, per valutare i redditi e poi i possibili canoni di locazione.

  41. # Beppone

    Allora spero che vanga a riparare la strada di via Gobetti in Corea…al più presto!

  42. # Beppone

    Ma tanta gente è “abbagliata” dai discorsi e slogan…evidente non lo sa!

I commenti sono chiusi.