Franchi: “Il Governo ha sancito il proprio impegno”

Mediagallery

“L’incontro al Mise con il viceministro Claudio De Vincenti ha sancito gli impegni del Governo per le aree di crisi della costa toscana. Livorno, e i territori circostanti, possono ora guardare al futuro con maggiore ottimismo grazie agli investimenti che consentiranno, da un lato, la realizzazione di infrastrutture portuali e ferroviarie strategiche, dall’altro la messa in campo di incentivi alle imprese per favorire la reindustrializzazione e la ripresa economica”. Così il presidente della Provincia e sindaco di Rosignano, Alessandro Franchi, ha commentato il positivo esito dei tavoli nazionali, svoltisi il 2 aprile a Roma, propedeutici alla definizione dell’accordo di programma per l’area costiera di Livorno e per l’area industriale di Massa.
“Gli impegni verbali che il viceministro aveva anticipato negli incontri precedenti – ha sottolineato Franchi – lasciano ora il posto ai fatti concreti che per Livorno significano 50 milioni di euro per la Darsena Europa, più altri 5 milioni (fra governo e Rfi) per lo scavalco ferroviario che consentirà il collegamento diretto del porto con l’interporto. Un progetto, quest’ultimo, che avrà ripercussioni estremamente positive sui traffici portuali del prossimo futuro. L’attenzione del Governo va anche alle imprese, grazie ad ulteriore finanziamento di 10 milioni per incentivi a chi deciderà di investire nell’area Livornese. Questo risultato premia gli sforzi che la Regione e l’Autorità Portuale hanno fatto mettendo a disposizione finanziamenti ingenti da portare in dote per l’accordo di programma, così come è stato estremamente importante che i Comuni e la Provincia si siano presentati coesi al tavolo con il Governo per garantire la necessaria unità di intenti con tutti gli attori istituzionali coinvolti”.

Riproduzione riservata ©