La Festa dell’Unità si farà al Caprilli

La manifestazione al livello nazionale sarà dedicata al welfare e si svolgerà dall'11 al 21 settembre

Mediagallery

Si terrà a Livorno quest’anno la Festa dell’Unità nazionale dedicata al tema del welfare. L’appuntamento è in programma dall’11 al 21 settembre all’ippodromo Caprilli.
Lo annuncia il responsabile organizzazione del Pd toscano, Antonio Mazzeo: “Stiamo definendo il programma in questi giorni e siamo soddisfatti di ospitare la festa sui temi del welfare nella nostra regione, che su questi argomenti è da sempre un’apripista. A Livorno arriveranno i big del settore per una discussione ampia che va dal settore sanità, al volontariato, disabilità, infanzia e tanto altro, fino all’attualissimo tema della fecondazione assistita. Si parlerà anche dei principali temi di politica nazionale coinvolgendo i diversi big nazionali.
La festa sarà anche l’occasione – ha aggiunto Mazzeo per far ripartire appieno l’attività del partito sul territorio ed è anche un segnale dell’attenzione del partito nazionale verso Livorno e il Pd locale, che già con l’organizzazione della festa sta mostrando la sua voglia di rilancio. Un grazie sentito alle centinaia di volontari che da subito si sono resi disponibili per un’ottima riuscita della festa. Senza ciascuno di loro tutto questo non sarebbe possibile”.
Piena soddisfazione anche da parte di Maurizio Paolini che, insieme ad Alessio Quintavalle, curerà ed organizzerà la Festa offrendo una preziosa sponda su Livorno al partito nazionale.
“Da oggi pomeriggio alle 16 – ha dichiarato Maurizio Paolini raggiunto al telefono dalla nostra redazione – saremo al lavoro per stilare il programma della Festa. Per noi è un onore e un vanto poter fare questa importante manifestazione portando a Livorno tanti big della politica nazionale. Ci sarà anche una parte dedicata ai libri, alla cultura e al cinema che curerà in prima persona Simone Lenzi. L’ultima volta che venne organizzata una Festa nazionale al Caprilli era il 1969. Sono passati tanti anni e sono contento di poterla portare di nuovo in questa splendida cornice grazie all’accordo trovato con la nuova direzione del Caprilli la Livorno Galoppo Srl”.

Riproduzione riservata ©