Buongiorno Livorno in festa all’Astra

Mediagallery

di Filippo Ciapini

Grande attesa e grandi aspettative per la giornata che Buongiorno Livorno ha organizzato per sabato 13 settembre all’Arena Astra. “Buongiorno Borgo, il futuro oltre la porta?”, questo il nome , sarà una festa dedicata al quartiere di Borgo Cappuccini e principalmente, ai suoi abitanti. “E’ l’inizio di un percorso a più tappe, iniziamo da Borgo perché è stato coinvolto, e sconvolto, da una riqualificazione urbanistica come il progetto Porta a Mare che ha peggiorato la già precaria situazione dei piccoli negozi”. Così il presidente di BuongiornoLivorno Stefano Romboli ha aperto la conferenza di presentazione del programma. “Non è stato affatto semplice – aggiunge Lisa Oliviero, membro del direttivo e organizzatrice della festa – Abbiamo dovuto preparare il tutto dalla A alla Z, ma siamo sicuri che i 3 mesi di lavoro svolto saranno ripagati”. La giornata comincerà alle 17 con un laboratorio partecipativo in collaborazione con LabLab (Laboratorio Labronico) chiamato “Futuri Desiderabili”. Qua i partecipanti siederanno intorno a un tavolo dove attraverso un brainstorming cercheranno idee,progetti e soluzioni per il proprio quartiere che saranno anche oggetto del dibattito delle ore 18 coordinato da Andrea Raspanti con la presenza di alcuni membri della giunta Nogarin ed esponenti delle associazioni di categoria come Confesercenti, Unicoop Tirreno e Confcommercio . Dopo la cena a base di piatti vegetariani e brace mista, fissata per le 20 sarà la volta dello spettacolo “2300:Ritorno al Gazebo-l’epopea tragicomica di un gruppo di cittadini sospesi tra voto e ballottaggio.”E’ uno spettacolo Made in BuongiornoLivorno perchè tutti gli attori che reciteranno sono tutti membri del nostro movimento”, ha sottolineato Fiamma Lolli, organizzatrice. “La rappresentazione parla di quello che è successo i giorni intercorsi tra voto e ballottaggio”, chiosa Irene Mecacci,  membro del direttivo.

Riproduzione riservata ©