Il Dalai Lama al vescovo: “Noi, fratelli spirituali portiamo l’amore tra gli uomini”

Mediagallery

Dopo l’incontro tra il sindaco Nogarin e il Dalai Lama, è stata la volta del vescovo Simone Giusti (nella foto in pagina di Alberto Vincenzoni). Il monsignore, ieri mattina 15 giugno, ha infatti stretto la mano al massimo esponente del buddhismo e ha scambiato con lui alcune parole di reciproca stima e rispetto.
“Ci vedete vestiti diversamente – ha detto il Dalai Lama davanti a circa ottomila persone presenti per la seconda giornata di esercizi spirituali al Modigliani Forum- ma siamo fratelli spirituali, con lo stesso intento: portare l’amore tra gli uomini. Diverso è l’approccio, ma non la meta”.
Monsignor Giusti ha ringraziato il Dalai Lama: “Il mondo di oggi – ha detto il vescovo – crede solo a dei testimoni. Dio non è un’idea, un teorema matematico, che se ‘mi torna’ credo, altrimenti no. Non è un prodotto del nostro cervello, ma è il frutto di un’esperienza: chi lo ha incontrato sa che cos’è l’amore, chi invece non l’ha incontrato è come colui che, perso in un bosco, cerca ancora la strada di casa. E il Dalai Lama – ha concluso il vescovo Giusti alludendo alla provenienza tibetana – è un’ottima guida alpina, che sa condurre a Dio per trovare la via di casa”.

Riproduzione riservata ©