Buongiorno Livorno si spacca. Via Raspanti e Cepparello

Si rompe anche la coalizione di opposizione che le scorse elezioni amministrative aveva sfiorato il ballottaggio con il 17% dei voti raccolti

Mediagallery

Si rompe anche la coalizione di opposizione che le scorse elezioni amministrative aveva sfiorato il ballottaggio con il 17% dei voti raccolti. Buongiorno Livorno si spacca: dalla forza politica escono Andrea Raspanti (ex candidato sindaco) e Giovanna Cepparello (ex presidente del consiglio comunale) lasciando così da solo in aula il consigliere Marco Bruciati. “Non ci sentiamo più a casa – hanno detto all’unisono i due politici durante una conferenza stampa andata in scena alle 17 di mercoledì 8 giugno. Cepparello e Raspanti rimarranno comunque all’interno del consiglio comunale formando un gruppo misto a cui dovranno dare al più presto nome e simbolo. “Formeremo una coalizione di centro-sinistra”, hanno dichiarato durante l’incontro con i media cittadini. Una delle motivazioni principali che hanno spinto i due volti di spicco del movimento a trovare un’altra sistemazione politica è quello per cui  “c’è un giudizio diverso rispetto all’orientamento di voto che avevamo dato al ballottaggio -spiegano Raspanti e Cepparello – Due anni fa aveva un senso storico visto che il cambiamento si ottiene solo quando si azzarda. Ma il Movimento Cinque Stelle non si è dimostrato all’altezza del rischio che era necessario prendersi. Per questo possiamo dire di aver visto abbastanza: il M5S livornese non ha più niente da dare a questa città visto che Nogarin aveva il ruolo di riunificare Livorno, risollevarla economicamente, mettere a frutto le energie soffocate dal Pd, invece ha fallito. Per questo siamo pronti a votare anche una mozione di sfiducia verso il sindaco e la giunta”.

Il saluto di Buongiorno Livorno sulla pagina facebook-  “Salutiamo Andrea Raspanti e Giovanna Cepparello che hanno deciso di continuare la loro attività di consiglieri nel gruppo misto. Li ringraziamo per il fondamentale tratto di strada fatto insieme. Da parte nostra, lavoreremo con ancora maggiore energia al progetto originario di politica dal basso: certi di essere un contenitore importante e presente nella politica cittadina, a difesa dei beni comuni, per l’ambiente, per il reddito, il lavoro e la casa, e consapevoli che la fiducia degli elettori livornesi è ben riposta in Marco Bruciati, che continuerà a rappresentarci nei Consigli Comunale e Provinciale”

Riproduzione riservata ©