Aeroporto Galilei, Nogarin tuona contro i soci pisani. Assessori, nomi e cv

Mediagallery

La Giunta Comunale di Livorno (leggi qui i nomi e i cv dei neo assessori) esprime perplessità sulla linea tenuta dai soci pisani di Sat, “con i quali era sembrato invece esserci convergenza oltre la difesa dell’aeroporto Galilei nella tanto auspicata sinergia d’area vasta”. “Riteniamo – dichiara il sindaco Filippo Nogarin – che, a causa di una svista, sia mancata la comunicazione al sindaco di Livorno del verbale dell’ultima conferenza di servizi, prima dell’invio del documento alla Regione Toscana. Puntualizziamo che abbiamo potuto osservare solo alcuni minuti prima dell’inizio di tale riunione quella bozza. Pertanto, per alcuni punti attorno ai quali abbiamo lungamente dibattuto in conferenza possiamo sottoscrivere pienamente la nostra posizione; invece, per altri punti contenuti nel documento ci prendiamo il tempo per comprenderne il valore politico”.
“Relativamente alla questione riguardante l’allungamento della pista a 2000 metri – afferma il sindaco – riteniamo un grave errore la variante al Pit per Peretola. Da un lato ha un impatto ambientale non indifferente, ma soprattutto pone l’aeroporto fiorentino in pericolosa concorrenza con quello pisano. Inoltre riteniamo che gli investimenti di Regione Toscana per la realizzazione del People Mover, danneggino poi la mobilità ferroviaria tirrenica con l’eliminazione dell’attuale collegamento”.
“Infine – è l’opinione del sindaco di Livorno – nell’individuazione dei membri pubblici Sat il sindaco Filippeschi non sembra aver tenuto in nessun modo conto dell’apporto livornese, puntando su nomi, non solamente legati al territorio, ma pure all’area politica attorno al Pd”.

Riproduzione riservata ©