“Led, Caprilli… le 9 cose fatte in 80 giorni”

Mediagallery

Il movimento 5 Stelle rivendica ciò che è stato fatto dall’insediamento della giunta Nogarin e sempre dalla pagina Fb del gruppo consigliare nei giorni scorsi ha snocciolato ciò che è stato fatto, senza risparmiare un attacco alla stampa, annunciando sempre via Fb in un altro post il progetto di sviluppo per il porto (leggi qui).

L’intervento – Nonostante le previste difficoltà legislative, dopo 80 giorni circa dall’insediamento della nuova giunta, il M5S è riuscito ad intervenire e risolvere alcune delle questioni d’urgenza che mano a mano saltavano nella scrivania del Sindaco e/o al vaglio del Consiglio Comunale. Gli attacchi non hanno risparmiato il nostro Sindaco e sulla sua settimana di meritato riposo, senza che nessun organo di stampa abbia mai sottolineato la chiusura del Palazzo Comunale per l’intero mese di Agosto da parte della giunta passata che si è limitata a convocare un solo consiglio comunale in Agosto per tutto l’intero periodo dei 5 anni di legislatura ! Vista la mole di impegni e problematiche che ricoprono la città il M5S ha ritenuto opportuno lavorare incessantemente anche durante il mese di Agosto, dove sono stati convocati 3 Consigli Comunali oltre che le convocazioni delle varie commissioni permanenti. A chi farnetica e fa della demagogia uno strumento per diffondere disinformazione facciamo un elenco delle urgenze affrontate e risolte dalla giunta e dal consiglio che sono le seguenti:

– Apertura dell’ippodromo Caprilli e reintegro del personale

– Avvio interventi di ristrutturazione, riqualificazione e adeguamento normativo delle piscine comunali, con vincoli sui contratti sull’assegnazione dei lavori, accrescendone il valore architettonico con l’uso di materiali in bioedilizia sostenibile sull’ed

– Assunzione di 6 educatrici e 3 vigili urbani

– Variazione di Bilancio per 270 mila euro per non tagliare né ore di sostegno né la manutenzione nelle scuole

– Installazione di 30 lampade a Led in zona Viale Boccaccio per un risparmio energetico dell’80%

– Taglio stipendi ai dirigenti e alle alte cariche delle partecipate

– Indirizzi sui problemi della vendita delle quote partecipative della Porto 2000

– Atti connessi e Interventi per 185.000 euro a sostegno e supporto dell’emergenza abitativa

– Nomina di Marco di Gennaro come Amministratore Unico di Aamps. Sono in corso le analisi per le future nomine delle alte cariche per le altre società partecipate.

Riproduzione riservata ©