Incontri sul Ca’ Moro, domenica 21 i Todo Modo Music All

Mediagallery

Le serate del giovedì e della domenica sul Ca’ Moro sono dedicate agli eventi. Si tratta di incontri ravvicinati con persone e creativi chiamate a bordo per mettere a disposizione dei partecipanti il racconto della propria storia artistica, di un’esperienza, di uno spettacolo, aiutati in questo da intervistatori scelti ad hoc per la loro competenza.
Approfittando dell’atmosfera speciale ed esclusiva che si respira sul vecchio peschereccio, si spazierà su argomenti eterogenei, con leggerezza, aiutati dal fatto, non secondario, di non trovarsi sulla terra ferma, sebbene saldamente ancorati ad essa…senza motore.. Le varie tipologie di appuntamento che si alterneranno avranno come filo conduttore comunque il mare, che costituisce del resto l’immaginario e la fonte di ispirazione naturale di chi lavori a vario titolo a Livorno. Per questo abbiamo fatto ricorso a termini marinareschi per declinare gli incontri in programma, a cominciare dal titolo stesso della rassegna, Linea di Galleggiamento, che oltre a rappresentare un termine per noi evocativo, rappresenta la linea di assetto e di tenuta.

Domenica 21 settembre, con inizio alle ore 19, a bordo del Ca’ Moro, incontro con Associazione Todo Modo Music All e con Stefano Brondi Direttore Musicale del musical “Spring Awakening”.
La Compagnia inizia le sue attività alla fine degli anni ’90 nel settore di formazione musicale e artistica all’interno del centro di aggregazione giovanile Todo Modo di Livorno, una realtà aggregativa molto attiva nel sociale giovanile, con un’alta potenzialità nel circuitare a livello anche sovralocale le iniziative socio-culturali e artistiche. Da tale realtà è nata nel 2001 la nuova Associazione che opera in forte sinergia con le realtà istituzionali e giovanili locali e che ha prodotto negli ultimi due anni una serie di eventi artistico-musicali spettacolari che hanno ottenuto un vasto successo di pubblico e di critica a livello locale e sovralocale.
Spring Awakening, uno spettacolo dirompente nel panorama del musical internazionale. L’opera di Duncan Sheik e Steven Sater ha rappresentato per Broadway una vera e propria rivoluzione di genere, stravolgendo i codici espressivi e le consuetudini stilistiche del musical tradizionale. Ampiamente ripagata sia dal pubblico che dalla critica, Spring Awakening ha letteralmente sbancato nell’edizione 2007 dei Tony Awards, ottenendo undici candidature e vincendo otto riconoscimenti tra i più importanti (tra cui miglior musical, miglior regia, miglior libretto) e un Grammy Award per le migliori musiche.L’allestimento italiano di Spring Awakening mantiene una stretta aderenza al libretto. La sfida è proprio quella di affrontare un musical atipico nel suo genere: scene di nudo, abuso di minori, masturbazione, stupro, suicidio ma anche inno alla vita, alla gioia, a una natura nuova e rigogliosa, alla speranza. Il testo è recitato in italiano ma l’inglese è mantenuto nelle canzoni, affinché niente si perda della straordinaria forza espressiva delle musiche. L’unica concessione dell’allestimento italiano riguarda l’ambientazione: la Germania di fine secolo viene sostituita con l’Italia degli anni Trenta, i cui richiami iconografici si riflettono nella scenografia, nei costumi, nelle acconciature e su una grande lavagna, su cui vengono proiettate le traduzioni delle canzoni con video dall’incredibile impatto scenico.

Giovedì 25 settembre Enrico Bertelli
Intervista: Alessandra Poggianti
Domenica 28 settembre Libera Capezzone
Intervista: Viola Barbara

Info eventi: coop Itinera 0586/894563 – 338 5265425 – per la cena: 391 4333025

Riproduzione riservata ©