Casa-lavoro. Ok il rimborso agli assessori

Mediagallery

La Giunta Comunale ha detto ok al rimborso per il viaggio da casa a lavoro per gli assessori comunali. La delibera numero 431, approvata all’unanimità lo scorso 28 ottobre parla chiaro: i nostri amministratori potranno chiedere di essere risarciti delle spese nel caso utilizzassero il proprio mezzo per “il raggiungimento della sede istituzionale da parte di chi risiede fuori dal Comune di Livorno”.
“Nella determinazione del rimborso – si legge nel documento pubblicato sul sito del Comune di Livorno sotto la voce “delibere della Giunta Comunale – si dovrà tener conto della perdita di valore del veicolo connessa al continuo utilizzo dello stesso, prendendo come parametro, che include anche il ristoro per tale usura, la quantificazione risultante dalle tabelle Aci (Calcolo dei costi chilometrici) per la tipologia del carburante del veicolo effettivamente usato, quando ciò sia meno costoso per l’Amministrazione rispetto alla quantificazione, prevista dall’articolo 77-bis del D.L. 25 giugno 2009, n.112”.
Ma la delibera dà il via libera anche alle indennità per le missioni sottolineando in sostanza che chi usa la propria auto potrà usufruire della dell’assicurazione Kasko. In questo caso l’amministratore dovrà tenere all’interno della propria auto un vero e proprio registro dove annoterà i chilometri fatti (partenza e arrivo), orario e data.

Riproduzione riservata ©