Via Stenone, previste 60 nuove case popolari al posto del parco

Mediagallery

come di consueto potete trovare il link al progetto in fondo all’articolo

Nuovi alloggi popolari a Shangai. Saranno realizzati al posto del parco di via Stenone che sarà quindi abbattuto. Si tratterà di una struttura semicircolare con 60 case che sarà costruita al posto dell’edificio denominato Isolato 419 e, come detto, del parco pubblico ad esso adiacente. Spariranno quindi 9 pini, una palma e un filare di altri 5 alberi. In molti ci hanno scritto, contrariati, per chiedere informazioni vedendo recintare il parco.
Va detto che Casalp, rispondendo alle domande dei nostri lettori, assicura che “c
ontestualmente alla realizzazione dell’edificio è prevista anche la messa a dimora di specie arboree ed arbustive in quantità equivalente a quelle abbattute. E’ inoltre prevista la realizzazione, a cura del Comune, di una nuova area a verde pubblico che sarà localizzata in posizione centrale rispetto all’edificio”. Staremo a vedere.

La segnalazione – Desidero segnalare che ho saputo direttamente dagli operai che stanno installando il cantiere, che la zona verde di via Stenone-Via Bixio, quartiere Shangai, verrà abbattuta per far posto a nuove costruzioni in sostituzione del Blocco delle Signorine. A detta degli operai una nuova zona verde verrà reimpiantata al confine con via Poerio. L’attuale zona verde è costituita da ben 9 pini, 1 palma ed altre alberi che godono di ottima salute. Quanti anni dovranno passare per averne una analoga a distanza di 40 metri. La nuova zona verde sarà pubblica o di pertinenza del nuovo edificio. Se sarà pubblica perche sperdere soldi per farne una nuova? Perché nessuno sa niente di questi lavori? Chi ha deciso tutto questo? Cosa motiva questo scempio? Siamo di fronte ad una scelta assurda. Viene abbattuta una zona verde, mentre proprio di fronte è in fase di costruzione la nuova scuola materna in via Stenone. Confido nel vostro aiuto per sensibilizzare l’opinione pubblica.

Annalisa Tarchi

Riproduzione riservata ©

Allegati